Cagnolini trasportati in piccole cassette, senza cibo né acqua: denunciato un 38enne romeno

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’uomo, accusato di maltrattamento di animali, fermato dalla Polizia stradale durante un controllo tra Termoli e Campomarino. I cuccioli nel rimorchio del suo furgone


CAMPOBASSO. Cagnolini rinchiusi in anguste cassette di plastica nel rimorchio di un furgone, senza né cibo né acqua. E’ quello che ha scoperto La Polizia stradale di Termoli, che ha denunciato un 38enne romeno per maltrattamento di animali.

La scoperta durante i servizio di perlustrazione, intensificati in occasione dell’esodo di Ferragosto. Una pattuglia, all’interno dell’area di servizio tra Termoli e Campomarino, ha fermato il furgone per controllarlo e agli agenti non sono sfuggiti i guaiti che provenivano dall’interno del rimorchio.

Ispezionato il vano di carico, i poliziotti hanno trovato diversi cuccioli di cane, di razza pastore del Caucaso, stipati ed in condizioni insalubri, in uno spazio ridottissimo. Sicuramente insufficiente a sostenere un viaggio.

Gli agenti della Polstrada hanno chiamato un veterinario, per verificare le condizioni di salute degli animali e personale del Nucleo forestale dei Carabinieri di Termoli, che hanno vigilato che il trasferimento dei cuccioli verso la meta prevista, Brindisi, avvenisse in un mezzo idoneo al trasporto di animali. Per i cuccioli malcapitati l’intervento della Polizia si è rivelato dunque provvidenziale.