Isernia, successo per la mostra ‘Metaflusso’ di Ettore Marinelli

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La personale del giovane artista presso lo ‘Spazio Cent8anta’ ha riscosso grande partecipazione di pubblico. Curatrice dell’evento Carmen D’Antonino


ISERNIA. Inaugurata con successo, presso la galleria d’arte ‘Spazio Cent8anta’ di Isernia, l’esposizione ‘Metaflusso’, di Ettore Marinelli. Un nutrito pubblico ha potuto ammirare delle pregevoli creazioni in bronzo, realizzate con una speciale tecnica di fusione a cera dal giovane artigiano molisano dell’antica società Fonderia Marinelli di Agnone. A curare la mostra un’altra molisana, esperta di critica d’arte, Carmen D’Antonino, la quale ha fornito preziose informazioni sull’artista e sulle sue produzioni, veicolando la fruizione dell’esposizione.  “Ettore Marinelli – ha spiegato - è un giovane artista molisano, classe 1991, che grazie alla sua abilità riesce a plasmare con maestria busti ed opere monumentali posti in alcune piazze, parchi e aziende italiane ed estere.

Metaflusso pubblicoLa mostra intitolata ‘Metaflusso’ rappresenta una realtà onirica e trascendentale che va oltre ciò che l’osservatore è in grado di guardare. L’artista (laureato alle Belle Arti di Napoli e specializzatosi a Parigi) realizza una varietà di bronzi con diversi soggetti, dagli animali simbolici alla figura di Cristo in una metamorfosi frutto di un groviglio di forme, delicate e armoniose, che solo la bellezza del bronzo sa dare”. Già protagonista di prestigiosi eventi tra l’Italia e la Francia, Ettore Marinelli ha contribuito ad arricchire l’offerta culturale estiva del capoluogo pentro, aderendo con la sua partecipazione alle iniziative poste in essere dalla ‘Galleria Cent8anta’ volte alla valorizzazione dei talenti molisani.  E il pubblico ha apprezzato.