Il Molise regione più ‘topica’ d’Italia, a Agnone la finale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La manifestazione in programma giovedì 17 agosto. Cinquanta i comuni che partecipano con i piatti del territorio



CAMPOBASSO. Tutto pronto per la terza finale del 'Prodotto topico' di Agnone, in programma per il 17 agosto. Gli stand quest’anno proseguiranno fino a Piazza Plebiscito. E questo perché i comuni sono oltre cinquanta ed alcuni presentano addirittura due prodotti topici.

Rispetto alle precedenti edizioni sono entrati nel circuito: Capracotta (con la pezzata), Schiavi d'Abruzzo (con le pallotte cacio e ova e l' hamburger di cinghiale), Vastogiradi (con i biscotti della zita), Montazzoli (con la ventricina), Jelsi (con baccala' fritto con peperoni), Fossalto (con il farro), Montagano (col pomodoro rosso), Sant' Elia a Pianisi (con treccia e ciabbotta), Fossacesia (i cui formaggi ‘sfideranno’ quelli di Agnone, che giocano in casa), la Costa dei trabocchi (coi cavatelli alla pescatrice), la Sardegna (col pecorino sardo), il Veneto (con le sarde in saor), la Liguria (con le coppette di ricotta al miele), il Trentino (con la mortadella), la Sicilia (coi cannoli e gli arancini siculi) e la Calabria presente col suo suino nero, che sarà presentato personalmente da Franco Simone, presidente del Consorzio del suino nero di Calabria e presidente dell'Associazione nazionale del Prodotto topico. Inoltre rientrano, invece, dopo un anno sabbatico: Castelmauro e Roccavivara (con li cill). A questi si aggiungono i prodotti di sempre.

Novità anche nella composizione della giuria, nella quale ai componenti storici (Pascale, Marcovecchio, Amato, Tagliente ed Ottaviano) si aggiungono 4 dirigenti scolastici (Camperchioli, Del Re, Orsatti, Di Lullo) e il direttore dell'Eco D' Ottavio. I visitatori alle casse non troveranno una piantina, essendo il percorso lineare, ma l'elenco dei Comuni in ordine di collocazione, a partire da Scerni (ravioli alla ventricina) per finire a Piazza del Plebiscito con Casalbordino (produttrice del vino Montepulciano), passando per tutti gli altri, tra cui Pietrabbondante, che torna, ma con le scrippelle oltre ai tanti altri di sempre.

A organizzare la manifestazione Orazio Di Stefano, che nel ringraziare l'amministrazione comunale di Agnone, ha sottolineato come questa città ben interpreti, con tutte le sue articolazioni sociali, scolastiche ed imprenditoriali, il dinamismo dei Comuni della Regione Molise e particolarmente della provincia di Isernia, che percentualmente si confermano i primi dell'Italia topica, con l'adesione di un Comune su tre. “Da verace abruzzese, devo dire - ha affermato Di Stefano - che il Molise esiste eccome, anzi è la Regione più topica d'Italia”.


Appuntamento, dunque, giovedì 17 agosto ad Agnone, con la cerimonia di accoglienza alle 17,30 (alla quale sono stati invitati tutti i sindaci dei Comuni aderenti) e poi a seguire le 60 degustazioni.