Isernia cuore della musica: premiati i vincitori del ‘Casetta Live Social’

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Artisti da tutta Italia oggi a Palazzo San Francesco per la cerimonia conclusiva del contest itinerante dedicato ai giovani talenti, partito dal capoluogo pentro la scorsa estate


ISERNIA. A giugno ha ospitato il Kick Off Meeting e oggi Isernia ha premiato i vincitori di ‘Casetta Live Social’, il contest itinerante nazionale (Isernia-Palermo-Milano-Roma) per giovani cantanti e band tra i 14 e 35 anni. Un progetto realizzato dalla società molisana Queens Academy e che ha goduto del finanziamento e patrocinio di Siae, grazie alla vittoria del bando ‘S'illumina 2016’. Location dell’evento è stata l’aula consiliare di Palazzo San Francesco, dove questa mattina sono approdati artisti e band provenienti da tutta Italia.

premiatiI VINCITORI. Duecentocinquanta gli artisti che hanno partecipato. E a sette di loro è stato assegnato un premio: Niki Borsellino (vincitore tappa Palermo), Andrew Xeniadis (vincitore tappa Milano), Federica Rubino (vincitrice tappa Roma), Alex Polidori (premio della critica All Music Italia), Diamonds Wm (premio discografica) Danilo Ruggero (premio discografia) Freeminds (premio miglio band).


“Ognuno dei vincitori assoluti – ha spiegato l’ideatore e promotore del progetto Antonello Carozza - ha vinto una borsa di studio per un anno nella Music Accademy Network e quindi da sfruttare anche nella nostra filiale di Isernia, insieme a cento pernotti per studiare nelle città italiane dove è presente la Music Accademy. Assegnati anche premi discografia, che consentiranno agli artisti di incidere singoli, mentre per la band è previsto un Ep di quattro tracce. Poi c’è il premio della critica ‘All Music Italia’ che consentirà al vincitore di essere seguito assiduamente da uno dei più importanti media partner per la musica emergente italiana.

IL PROGETTO. Casetta Live Social è lo sviluppo di Casetta Live, partita lo scorso anno dal Festival di Sanremo e ha fatto suonare mezza Italia. Poi è diventato qualcosa di più importante e più sociale e social nello stesso tempo. “Tutto quello che facciamo – ha spiegato Carozza - lo mettiamo sui nostri social e lo facciamo con il contributo della Siae che è dalla parte dei giovani e grazie al bando ‘Sillumina - Copia privata per i giovani, per la cultura', promosso da Siae e Mibact, un progetto itinerante volto a valorizzare e animare le periferie urbane delle città, che la Queens Academy ha vinto. Una riconoscimento che ci fa onore perché siamo gli unici molisani ad aver vinto. Sono felicissimo di aver fatto partire da qui il progetto ed è giustissimo che si chiuda a Isernia. Ci siamo divertiti tantissimo in giro per l’Italia anche grazie all’associazione italiana alberghi della gioventù che ci ha ospitato nelle tappe”.