Sicurezza a Isernia, in arrivo 47 nuove telecamere di videosorveglianza

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’annuncio dell’assessore Chiacchiari in risposta all’interrogazione della consigliera dem Fabia Onorato. L’esponente della giunta anticipa: “Realizzeremo una centrale unica, controllata sia dal Comune che dalle forze dell’ordine”


ISERNIA. La recrudescenza dei fenomeni criminosi in città a Isernia ha portato il tema sicurezza anche in Consiglio comunale. La consigliera del Pd a palazzo San Francesco Fabia Onorato ha presentato un’interrogazione (in realtà risalente al marzo scorso) nella quale, ricordando come la passata amministrazione avesse puntato sulla sicurezza con l’installazione di 18 telecamere e la previsione di ulteriori 22 dispositivi come deterrente, chiede lumi sull’attuale stato dell’arte, ossia: se le telecamere già posizionate sono in uso per lo scopo; se l’amministrazione intenda implementare e potenziare il sistema di videosorveglianza e se il sindaco abbia intenzione di incontrare il Prefetto per discutere di un eventuale piano sulla sicurezza, anche al fronte di un’iniziativa regionale in merito. A fornire delucidazioni è stato così l’assessore Domenico Chiacchiari, che ha risposto puntualmente. “Per quanto riguarda le telecamere presenti in città, - ha detto – non sono al momento funzionanti a causa di un problema di trasmissione con la centrale, cioè con i vigili urbani, ma lo stiamo risolvendo. Per quanto concerne il ‘Patto per la sicurezza’, invece, sul territorio comunale saranno montate altre 47 telecamere, in quanto da pochi giorni si è concluso l’iter della gara regionale per tutti Comuni. Dopo un sopralluogo della ditta – ha aggiunto Chiacchiari - i lavori dovrebbero iniziare la settimana prossima (questa settimana, ndr)”. Di qui la novità: “L’idea del Comune – ha proseguito l’esponente della giunta - è di mettere tutte le telecamere di proprietà in rete con le 47 nuove da installare, d’accordo con prefetto e forze dell’ordine, così da avere un unico apparato che potrà essere controllato, sia dalla centrale dei vigili che dalle forze dell’ordine di Isernia. Sono state montate 2 telecamere al parco giochi San Lazzaro funzionanti e il Comune – ancora Chiacchiari - ne installerà 8 alla villa comunale, quando saranno terminati i previsti lavori strutturali, e altre nel parco stazione di prossima realizzazione. Avremo così un unico controllo”.