Isernia Fc, il ritorno di Sabatino: “Darò sempre il massimo per questi colori”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il difensore torna a indossare la casacca biancoceleste dopo la stagione 2015/2016. A breve metterà nero su bianco anche Ferdinando Giordano, attaccante ex Macchia


ISERNIA. Rosa quasi al completo per mister Di Rienzo in vista della preparazione che partirà nel primo pomeriggio di lunedì all’antistadio Lancellotta. L’unico reparto che resta da puntellare è il centrocampo, la società infatti è sempre attiva sul mercato per cercare di accaparrarsi qualche valido elemento. Intanto, Fabiano Sabatino- che aveva già raggiunto un accordo di massima con il club alcune settimane fa - ha messo nero su bianco. Il difensore centrale, classe ’86, dopo la stagione con il Macchia, torna quindi a essere a tutti gli effetti un giocatore dell’Isernia.  Sabatino con la maglia biancoceleste ha già vinto il campionato di Eccellenza 2014/15, disputando il successivo in Serie D. Autentico veterano della categoria vanta ben 8 stagioni e 210 presenze in Eccellenza molisana, oltre che una buona vena realizzativa per il proprio ruolo, con 42 reti messe a segno in carriera tra Serie D, Eccellenza e Promozione.

“Sono contento di tornare a giocare a Isernia non solo per la fiducia che il mister e la società ripongono in me, ma soprattutto perché avrò finalmente la possibilità di riscattare l'ultima esperienza negativa che ho vissuto in maglia biancoceleste- dichiara il difensore- A questo proposito vorrei toccare un tasto che per me è ancora dolente, ma lo faccio perché penso sia giusto chiarire a distanza di un anno. Mi riferisco alle incomprensioni che ho avuto con alcuni tifosi al termine della stagione 2015/16, dopo l'amara retrocessione in Eccellenza. Voglio chiedere scusa a tutti per la reazione eccessiva che ho avuto in seguito ad alcune provocazioni. Non intendo assolutamente giustificarmi, ma ci tengo a dire che mi è dispiaciuto molto essere additato come responsabile della retrocessione o addirittura essere accusato di averla voluta. Ho sempre messo il massimo impegno in campo e negli allenamenti e non mi sono mai risparmiato per l'Isernia. Posso essere criticato come calciatore, ma non voglio che la mia serietà sia messa in discussione. Questa seconda occasione in maglia biancoceleste mi darà la possibilità di dimostrarlo ancora una volta. Ai tifosi chiedo di avere fiducia in me e nella squadra perché daremo sempre il massimo per questi colori”.

Giu.Cri.