Eccellenza: dilaga il Venafro, 6-0 col Bojano e primato provvisorio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Tre gol di Panico valgono la testa della classifica in solitaria, in attesa delle gare di domani. Negli anticipi del sabato pareggio per 2-2 del Tre Pini con il Sesto Campano e vittoria del Campodipietra sulla Frentania per 2-0


di Pierpaolo Amodei

Si è aperto nell' odierno pomeriggio il programma della terza giornata d'andata del torneo di eccellenza con ben tre anticipi.

Venafro-Bojano 6-0 (primo tempo 2-0)
 
Venafro: Roncone,  Nucci, Navarro,Wade, Cioffi, Fiore, Vallone, Fascia, Patriciello,Panico, Santopaolo. All. Urban
Bojano: Di Stasi, Tellaroli, Testa,Mastropietro, Martinelli, Sabatino,Schipani,  Tasillo, Colalillo,Mauriello,Scimò. All. Gioffré
Arbitro: Vasile di Isernia (Bonavita-Bibbò).
Marcatori: 28', 56' , 75' Panico; 35', 70' Santopaolo; 60' Patriciello.
 
Sulle righe il successo interno al 'Marchese del Prete' del Venafro a spese del Bojano, con uno straripante 6-0 che ha visto imperversare come protagonista il bomber Nicola Panico (salito a quota cinque reti in campionato), autore di una tripletta, doppio Santopaolo e la firma di Patriciello. Dilagante vittoria che targhetta i bianconeri al provvisorio primato solitario con nove reti all'attivo e ancora nessun pallone raccolto dalla propria porta. Negli altri due anticipi disputati vi è stato il pari casalingo del Tre Pini Matese per 2-2 contro il Sesto Campano e la vittoria interna del Campodipietra ai danni della Frentania con l'attivo di 2-0.
 
Attese nella giornata di domani, con fischio d'inizio fissato alle ore quindici, le risposte delle altre big del raggruppamento, con il Termoli che ospiterà al Cannarsa l'Alife e l'Isernia di Fabio Di Rienzo chiamata a fare bottino pieno sul neutro del campo Acli di Campobasso contro l'ostico Spinete, che una giornata fa ha bloccato a sorpresa sul pari al Di Tella il Vastogirardi, atteso a sua volta domani nella tana del Guglionesi con l'obbligo univoco della conquista dei tre punti per non perdere di vista il primato, distante già cinque lunghezze.
 
Classifica provvisoria aggiornata:
Venafro 9, Termoli, Guglionesi, Alife e Isernia 6, Vastogirardi, Sesto Campano e Tre Pini 4, Gambatesa e Campodipietra 3, Spinete 2, Bojano 1, Riccia, Vulcania, Campobasso 1919 e Frentania 0.