Ottavi di Coppa, scivolone dell’Isernia sconfitta per 1-3

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il turno di andata va di traverso a Mingione e compagni che al Lancellotta si fanno rimontare dal Vulcania con una tripletta di Cirelli. Il resoconto completo delle altre gare in programma oggi (GUARDA LE VIDEOINTERVISTE)


Isernia FC  1

Vulcania     3

Isernia FC: Biasella, Giordano, Staffieri, D’Ovidio (Rega), Sabatino, Di Baia (Laurelli), Mingione, Minichiello (Sangiovanni), Contestabile, Di Matteo, Pitocchi (Fazio). All. Di Rienzo

Vulcania: Villano, De Rossi, Grande, Cresci, Iandico, Iandico A., De Spirito, Ursillo (55’ Prisco), Cirelli (90’ De Biase), Marziale (88’Zarone), Di Donato (73’ Cipro). All Iannarelli.

Arbitro sig. Saluppo di Campobasso

Marcatori: 27’ Contestabile, 35’ 42’ 84’ Cirelli.

Ammoniti: Staffieri, Cresci, D’Ovidio, Laurelli.  Espulso 94’Laurelli

Brutto scivolone per l’Isernia. Si ospitava la Vulcania simpatica matricola di Eccellenza che è riuscita a mettere in crisi la capolista rifilandole un severo 1-3 nella gara di andata valevole per gli ottavi di Coppa. La squadra pentra interpreta un “Giano Bifronte” in questo avvio di Stagione, dal momento che in Campionato è leader incontrastata, mentre in Coppa fatica a brillare con due sconfitte consecutive nelle ultime due gare. Quella di oggi pesa e rischia di complicare il discorso qualificazione. Tuttavia non bisogna esasperare oltremodo il risultato negativo, poiché in Coppa si sa, la qualificazione passa attraverso 180’ e al ritorno l’Isernia dovrà andare in campo con animo e tempra diametralmente opposti.

LA GARA. Mister di Rienzo opta per un moderato turn over inserendo in difesa Giordano e Di Baia al fianco di Sabatino, in mediana rinuncia a Fazio e si affida a D’Ovidio e Minichiello in avanti Contestabile fa da supporto a Di Matteo. I padroni di casa conducono le danze e al 27’ passano con Contestabile, bravo a sorprendere la difesa ospite 1-0. La reazione della Vulcania non si fa attendere e poco dopo è Cirelli al 34’ a pareggiare i conti approfittando di una distrazione della difesa biancoceleste: 1-1. Di Baia non ce la fa dopo un contatto di gioco e Di Rienzo è costretto ad operare il primo cambio con Laurelli. I padroni di casa accusano il colpo e i campani riescono a sorpresa a portarsi in vantaggio al 42’ sempre con Cirelli: 1-2. Isernia stordita e in leggero imbarazzo, con l’arbitro che dopo 2 minuti di recupero manda le squadre negli spogliatoi. Nella ripresa la gara assume un canovaccio che vede Mingione e compagni comprimere nella propria metà campo gli avversari nel tentativo di riacciuffare la gara ma la Vulcania si difende a denti stretti e in 2 occasioni con 2 ripartenze mette i brividi a Biasella con un’Isernia letteralmente sbilanciata in avanti. I biancocelesti vanno vicini al pareggio per ben tre volte come al 76’ con Contestabile che si vede deviare in corner il colpo sottomisura dal portiere ospite. 84’ la beffa ad opera di Staffieri che si avventura in un retropassaggio sfortunato che si trasforma in un assist per Cirelli abile ad approfittare e a eludere anche Biasella siglando la sua tripletta personale che vale una bella fetta di qualificazione: 1-3. A Nulla vale il forcing finale dell’Isernia che tenta alla disperata di uscirne “ferita” con un passivo meno largo, ma al 91’ è il guardalinee ad annullare la rete del 2-3 per una presunta posizione irregolare sugli sviluppi di una conclusione di Di Matteo. In pieno recupero espulso Laurelli per somma di ammonizioni, con l’Isernia che esce dal campo malconcia. Dopo 4 minuti di recupero il fischio finale che decreta la sconfitta per l’Isernia, seconda consecutiva in Coppa, ora a Roccamonfina fra 15 giorni servirà una prova più convincente e un’Isernia radicalmente diversa da quella vista oggi in campo.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA AD ANGELO CIRELLI

 GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A DI RIENZO

Vediamo il quadro completo delle altre gare degli Ottavi di Finale di Coppa Italia  in programma oggi:

Frentania – Bojano 3 - 0

Sesto Campano - Tre Pini 0 - 0

Pol. Gambatesa – Real Guglionesi 1 - 2

Campobasso 1919 – Vastogirardi 3 - 4 (giocata ieri)

Alliphae – Città di Termoli 0 - 1

Termoli 2016 – Venafro  1 - 4

Ururi – Olimpia Riccia 2 - 2