Volley, primo sorriso per l’Europea 92: 3-0 col Pedara

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Le isernine vincono la prima gara in trasferta in Sicilia


Planet Strano Light Pedara – Europea 92 Isernia 0-3

Planet Strano Light Pedara: Di Lorenzo 1 punto, Monzio 9, Ricchiuti 3, Biscardi 8, Albano 2, Montesi 16, Carnazzo 3, Parpaglioni, Gueli (L); all. Andaloro

Europea 92 Isernia: Muzzo, Cesario 14, Ceresi 3, Monitillo 11, Seggiotti, Taddei 6, Bruno 10, Caputo 17, Babatunde, Boffa (L), Gamberale (L2); all. Montemurro

ARBITRI: Molino e Cardaci di MessinaNOTE: parziali 25-27, 16-25, 15-25; durata set 30’, 23’, 25’; Isernia: battute vincenti 4, battute sbagliate 3, muri 7

ISERNIA. Prima vittoria e primi sorrisi per l’Europea 92. In terra siciliana, le pentre conquistano alla quinta giornata il primo successo stagionale contro una diretta concorrente nella lotta per la salvezza.

La gara, comunque, non è stata semplice in fase iniziale per la formazione allenata da coach Francesco Montemurro che nell’occasione, recuperando anche la Cesario (assente sette giorni fa), ha avuto a disposizione tutto il roster, schierando in partenza Ceresi in palleggio, con Taddei opposta, Bruno e Cesario centrali, Monitillo e Caputo schiacciatrici, con Boffa libero. Le etnee, infatti, hanno dato filo da torcere alle molisane che sono state costrette a ricorrere ai vantaggi per incamerare il primo set.

Poi, una volta sullo 0-1, la gara è stata tuta in discesa per l’Europea 92, con tutte le atlete con percentuali positive in attacco grazie ad una buona distribuzione della Ceresi, sostenuta da una buona ricezione che ha consentito un gioco meno scontato e prevedibile.

Dunque, una boccata di ossigeno importante per l’Europea 92, anche dal punto di vista psicologico, in previsione delle prossime gare particolarmente impegnative.

Camillo Pizzi