Salute e sicurezza guidano i trend dell'estate 2017 del turismo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Prepariamoci a un'estate all'insegna del benessere: gli ultimi trend del settore, rilevati sia dal Global Wellness Institute che da una ricerca di Coldiretti, sono concordi nell'affermare che questo 2017 segna il ritorno della parola chiave "sicurezza" nelle scelte dei turisti, a tutti i livelli.
Cambiano le abitudini
A travolgere le nostre abitudini è innanzitutto l'effetto panico generato dal terrorismo internazionale, che sta spingendo sempre più persone a rinunciare a viaggi in destinazioni lontane (e ritenute esposte ai pericoli di attentati) per privilegiare mete più vicine a casa. Una tendenza molto forte in Italia, che spiega in parte anche il successo straordinario e i numeri record di prenotazioni in località nazionali come quelle di Puglia o Sardegna.
Obiettivo sicurezza
Diventa quindi prioritario mettersi al riparo in modo preventivo, organizzando in maniera attenta e scrupolosa i propri spostamenti e pensando, come ulteriore tutela e garanzia, alla sottoscrizione di polizze assicurative: un consiglio che è valido anche per i viaggiatori più "arditi" e che trova "applicazione" nelle proposte riportate dal sito polizzaviaggio.it dedicate appunto al viaggiare sicuri.
Anche l'alimentazione diventa di tendenza
Più in generale, però, anche nelle scelte quotidiane si presterà maggiore attenzione, finanche nell'alimentazione: il trend più forte del 2017 è proprio la ricerca di cibi sani e corrette abitudini alimentari, che si accompagnano a momenti di relax nelle Spa o nelle attività di yoga.
Un business in crescita
Il wellness infatti sta conoscendo un vero e proprio boom, con un giro d’affari che ammonta a 3,7 trilioni di dollari americani a livello globale, pari a circa il 5 per cento dell'economia globale e alla metà dell'intero business legato al benessere. Secondo le analisi, come la citata ricerca del Global Wellness Institute, la cifra è destinata anche a crescere, mantenendo un tasso di incremento tra il 10 e il 12 per cento all'anno
Il turismo strizza l'occhio al benessere
Le nuove parole chiave per questa estate sono vinoterapia, agrumoterapia, pressoterapia e musicoterapia, percorsi speciali pensati per rendere davvero rilassante e benefica la vacanza. Il vino, ingrediente cardine del primo trattamento, si rivela un vero elisir di bellezza grazie ai polifenoli contenuti nella bevanda, e la Toscana è la terra che presenta le offerte migliori. Parlare di agrumi porta subito alla mente la Sicilia, che infatti guida i trend nella agrumoterapia, mentre pressoterapia e musicoterapia si stanno diffondendo un po' ovunque.
La sicurezza in cibo e bevande
Ma abbiamo detto anche che i turisti sono sempre più attenti all'alimentazione, e la conferma arriva dal rapporto "Vacanze tra cibo e cultura con i superfood della nonna" redatto da Coldiretti: secondo l'associazione, sui 75 miliardi di euro del fatturato turistico complessivo annuale, 26 miliardi sono dedicati a cibo e bevande. Un fenomeno che può vedere l'Italia in prima linea, sulla scia del primato che il Bloomberg Global Health Index ha assegnato al nostro Paese, definito il più sano al mondo.
I superfood di moda
Sicurezza e benessere si cercano (e trovano) anche in tavola, dunque, e bisogna attrezzarsi per far fronte alle richieste di turisti italiani e stranieri sempre più attenti a ciò che mettono nel proprio piatto. Come si legge nel report, negli ultimi anni è balzato in alto il dato relativo al consumo di cibi integrali (più 11 per cento) e senza glutine (per 26 per cento), ma anche di alimenti biologici e bevande vegetali. L'altra grande novità riguarda i cosiddetti "superfood", che abbinano al gusto proprietà salutistiche: i più gettonati sono bacche di goji, zenzero, fagioli azuki e curcuma, che registrano business in crescita a ritmi ad alta intensità.

Anna Capuano