Torna in scena 'Senza parlà ce capemme': intervista semiseria ai protagonisti

La commedia scritta da Maurizio Veneziale e interpretata dagli attori della compagnia teatrale Cast all’auditorium di Isernia il 10, 11 e 18 dicembre


ISERNIA. Torna all’auditorium di Isernia 'Senza parlà ce capemme'. A grande richiesta, la commedia scritta da Maurizio Veneziale e interpretata dagli attori della compagnia teatrale Cast (più lo stesso Veneziale) con la regia di Salvatore Mincione Guarino. Tre serate - il 10 dicembre alle ore 21; l'11 e il 18 alle ore 18 - che già promettono il tutto esaurito, visto il grandissimo successo di pubblico del giugno 2015, periodo del debutto dello spettacolo. Ambientata nei mesi precedenti all’istituzione della Provincia di Isernia, 'Senza parlà ce capemme'affronta temi attualissimi ancora adesso: la preoccupazione dei genitori per i figli disoccupati, la raccomandazione politica, l’amore tra ceti sociali differenti che – per fortuna – trionfa su tutto. Equivoci a ripetizione, metafore sessuali a sfondo vegetale, battaglie politiche – più o meno disinteressate – sullo sfondo degli anni del Pci di Berlinguer. Le scenografie saranno a cura di Angelo Montella e Paolo Ruberto.

A presentare lo spettacolo, in un’intervista dall’allegria contagiosa, gli interpreti Maurizio Veneziale, Salvatore Mincione Guarino e Giovanni Gazzanni.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA (immagini e montaggio a cura di Pino Manocchio)https://youtu.be/rWS5teU5CaA

 

 

 

 


 

Torna in scena 'Senza parlà ce capemme': intervista semiseria ai protagonisti
Watch the video

Torna in scena 'Senza parlà ce capemme': intervista semiseria ai protagonisti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La commedia scritta da Maurizio Veneziale e interpretata dagli attori della compagnia teatrale Cast all’auditorium di Isernia il 10, 11 e 18 dicembre


ISERNIA. Torna all’auditorium di Isernia 'Senza parlà ce capemme'. A grande richiesta, la commedia scritta da Maurizio Veneziale e interpretata dagli attori della compagnia teatrale Cast (più lo stesso Veneziale) con la regia di Salvatore Mincione Guarino. Tre serate - il 10 dicembre alle ore 21; l'11 e il 18 alle ore 18 - che già promettono il tutto esaurito, visto il grandissimo successo di pubblico del giugno 2015, periodo del debutto dello spettacolo. Ambientata nei mesi precedenti all’istituzione della Provincia di Isernia, 'Senza parlà ce capemme'affronta temi attualissimi ancora adesso: la preoccupazione dei genitori per i figli disoccupati, la raccomandazione politica, l’amore tra ceti sociali differenti che – per fortuna – trionfa su tutto. Equivoci a ripetizione, metafore sessuali a sfondo vegetale, battaglie politiche – più o meno disinteressate – sullo sfondo degli anni del Pci di Berlinguer. Le scenografie saranno a cura di Angelo Montella e Paolo Ruberto.

A presentare lo spettacolo, in un’intervista dall’allegria contagiosa, gli interpreti Maurizio Veneziale, Salvatore Mincione Guarino e Giovanni Gazzanni.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA (immagini e montaggio a cura di Pino Manocchio)https://youtu.be/rWS5teU5CaA