La formazione dell'Isernia F.C. che ha affrontato il Brindisi

Nella prima uscita ufficiale della stagione l’Isernia si fa bella di sera e batte un buon Brindisi dopo la lotteria dei calci di rigore (vedi foto, per ingrandirle cliccaci su). Il primo turno di Coppa Italia va così in archivio. E ora sarà subito derby. Domenica prossima 28 agosto è in programma il secondo derby dell’anno, tra biancocelesti e Olympia Agnonese (sede da confermare). “Abbiamo fatto una buonissima gara”, questo invece il primo commento di mister Di Prisco, all’esordio in serie D. «Non dimentichiamo – prosegue – che avevamo in rosa 12 ragazzini su 18, alcuni infortuni e qualche squalifica. Abbiamo avuto un ottimo approccio alla gara.

Un momento della partita tra Isernia F.C. e Brindisi

Meritavamo il vantaggio. Poi dopo il loro gol è subentrato nei ragazzi qualcosa di negativo di cui abbiamo parlato negli spogliatoi. Nella seconda frazione dopo il pareggio potevamo anche vincere. Ripeto un buona gara, contro un Brindisi forte, affrontato a viso aperto con 5 under in campo dall’inizio di cui 4 all’esordio nella categoria”. Di Prisco sottolinea anche il calore del pubblico, ma a lui l’entusiasmo non basta mai: “vedo ancora qualche seggiolino vuoto in tribuna, proviamo a riempirlo”. Soddisfatto, e non potrebbe essere diversamente, il presidente Monfreda: “Abbiamo giocato una buona gara anche

I tifosi dell’Isernia durante la gara con il Brindisi

se a tratti. In alcune fasi era evidente la stanchezza dovuta alla preparazione atletica di queste settimane. Tuttavia penso che la rosa sia ancora incompleta. Cercheremo di tornare sul mercato per trovare quello che fa al caso nostro. Mi riferisco soprattutto agli under. Ieri, comunque, mi è piaciuta tutta la squadra”. Monfreda è soddisfatto anche della risposta fornita dalla città. “Considerando la serata estiva, ho visto una buona affluenza allo stadio e il giusto entusiasmo. Anche la cornice notturna non mi è dispiaciuta. Anzi, se giocheremo a Isernia nelle prossime ore ci sentiremo con l’Olympia Agnonese e parleremo di un eventuale notturna anche in vista di domenica prossima. Certo – aggiunge il numero uno della società – la coppa non è in cima ai nostri pensieri ma un derby è sempre un derby e vogliamo vincerlo”. Pino De Filippis ha parlato di “prestazione di impegno e orgoglio in cui l’Isernia ha fatto vedere anche un buon calcio”.

Il Presidente Gianni Monfreda con Franco Causio

Il ds, si sa, è difficile da accontentare: “Con due-tre acquisti mirati questa squadra può fare grandi cose. Per gli under, in questi giorni stiamo trattando il classe ’93 Gianfranco Causio. Il figlio del Barone è una prima punta che può adattarsi anche ad esterno alto. Sarà con noi fino a giovedì: quattro giorni che serviranno a cercare l’intesa”. Il ds promette un acquisto tra i senior per questa settimana. Ma mantiene il basso profilo: “Non montiamoci la testa e voliamo basso. Solo così potremo regalare le emozioni che meritano quei tifosi che ci hanno incitato per tutti i 90 minuti”. Fonte: ufficio marketing e comunicazione Isernia F.C.