HomeSenza categoriaIsernia, allargata la carreggiata di ponte Sant'Ippolito

Isernia, allargata la carreggiata di ponte Sant’Ippolito

 

Mazzuto, Iorio e Melogli durante l'inaugurazione dell'opera

È stato inaugurato ieri mattina dal Presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto, l’ampliamento stradale di ponte Sant’Ippolito a Isernia. La cerimonia si è svolta alla presenza del Presidente della Regione, Michele Iorio, del sindaco di Isernia, Gabriele Melogli, del Presidente del Consiglio provinciale, Lauro Cicchino, dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Isernia, Rosa Iorio, del consigliere regionale, Camillo Di Pasquale, e dal Vicario generale della Diocesi di Isernia-Venafro, Monsignor Claudio Palumbo. I lavori, effettuati dalla Provincia di Isernia, sono consistiti nell’allargamento della carreggiata. In particolare, è stata eliminato il pericoloso imbuto presente all’imbocco del ponte per via delle ridotte dimensioni del viadotto rispetto alla più ampia larghezza della strada provinciale Venafrana. Sono stati, inoltre, realizzati i marciapiedi, è stata rifatta la segnaletica stradale e installati nuovi guard rail. Estremamente soddisfatto per il completamento dei lavori il Presidente della Provincia, Luigi Mazzuto. “Si tratta – ha detto il Presidente– di un piccolo ma significativo intervento sia sotto il profilo dell’utilità che per ciò che attiene la sicurezza degli automobilisti. Il tratto in questione è di nostra competenza e, viste le numerose sollecitazioni da parte dei cittadini, abbiamo deciso di dare una risposta in tempi rapidi al problema di questo ponte. La realizzazione dell’opera si inserisce, inoltre, in un progetto più ampio realizzato con il Comune e la Regione per sistemare la viabilità nella parte bassa della città. C’è già, infatti, la disponibilità per costruire una rotonda in questa zona e per mettere in sicurezza la strada che arriva fino a ponte Cardarelli. Ringrazio anche  – ha aggiunto Mazzuto – l’amministrazione presieduta da Raffaele Mauro che mi ha preceduto e che aveva avviato l’iter realizzativo”.

La carreggiata ponte Sant’ippolito allargata

Mazzuto ha poi sottolineato l’impegno messo in campo dall’amministrazione provinciale per la sistemazione del tratto di strada tra Isernia e Colli a Volturno che costituirà il primo tratto della Isernia-Atina-Sora. Opera quest’ultima sulla quale si discuterà in un incontro che sarà organizzato prossimamente in Molise con il Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini.  Il Presidente dell’ente di via Berta ha, inoltre, annunciato che, la prossima settimana, verrà inaugurato anche un altro importante collegamento stradale in Alto Molise. “Il 14 settembre alle 10.30 – ha annunciato Mazzuto – inaugureremo il completamento della Fondo Valle Verrino. Un’opera che è stata possibile realizzare con i fondi concessi dalla Regione Molise grazie all’interessamento del Presidente Michele Iorio”. Il sindaco di Isernia, Gabriele Melogli, da parte sua, ha sottolineato l’importanza di questa opera che va a raccordarsi alle altre strade presenti nella parte bassa della città e che sono già in via di sistemazione. “Abbiamo ottenuto – ha detto il sindaco Melogli – un contributo di 400mila euro dalla Regione Molise per sistemare tutte le strade della città. Inoltre, a breve inaugureremo anche il collegamento tra corso Risorgimento e la sede università di Pesche”. Il Presidente Iorio ha, invece, sottolineato la sinergia messa in campo col Comune e la Provincia di Isernia sia per realizzare opere infrastrutturali che per garantire la sicurezza degli edifici scolastici. “In una delle ultime delibere di Giunta – ha aggiunto Iorio – abbiamo stanziato 3 milioni e 300mila euro per completare la scuola sicura di San Leucio e altri 100mila euro per uno studio di fattibilità legato ai lavori di ristrutturazione dell’edificio storico scuola San Giovanni Bosco. Un altro milione e mezzo di euro – ha concluso il presidente della Regione – sarà destinato per completare l’auditorium di Isernia”.

 

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

‘Un volo molto rapido’: Carovilli ricorda le donne vittime di violenza

In scena il monologo di Greta Rodan, interpretato da Andrea Cacciavillani, con le musiche del Maestro Francesco Cipullo e con una performance canora e...