Elezioni regionali 2011-L’analisi del voto del coordinatore di Progetto Molise Mario Lombardi

 

Mario Lombardi, coordinatore regionale di Progetto Molise

Mario Lombardi, coordinatore regionale di Progetto Molise, esprime il ringraziamento del partito nei confronti di migliaia di elettori molisani  che hanno decretato il successo del movimento  alle consultazioni elettorali del 16 e 17 ottobre con un risultato che assicura la presenza di due consiglieri regionali: Lucio De Bernardo e Nico Romagnuolo. “Le elezioni regionali 2011 hanno confermato – ha dichiarato Lombardi in una nota stampa – l’elezione di due nostri candidati che hanno riscosso un successo personale di ampio respiro. L’ampio consenso riscontrato testimoniano l’apprezzamento dei cittadini per il lavoro svolto non solo dagli eletti ma da tutta la squadra e, con esso, la convinzione che il futuro del Molise sia in ottime mani. Il coordinamento regionale di Progetto Molise – aggiunge Lombardi – intende ringraziare tutti gli elettori, che, con il proprio voto, hanno contribuito all’affermazione di Lucio De Bernardo e Nico Romagnuolo e di tutti gli altri candidati che hanno profuso il massimo impegno. In Molise il nostro partito si conferma saldamente alle spalle del PDL nella classifica di gradimento : un successo straordinario, che rafforza la nostra posizione all’interno della maggioranza e garantisce al nostro partito 2 seggi in consiglio regionale. Da oggi, per il nostro partito e per l’intera coalizione – ha sottolineato il coordinatore regionale del partito – inizia una nuova avventura insieme a De Bernardo e Romagnuolo, politici e uomini apprezzati , garanzia assoluta di competenza, efficienza, trasparenza ed onestà. Grazie a questo risultato elettorale, la maggioranza guidata dal Governatore Iorio si impegna a lavorare, compatta, per il bene del Molise. Il risultato stupisce soltanto chi non l’ha vissuta dall’interno, questa campagna elettorale, chi non ha visto crescere, di settimana in settimana, da Campobasso a Termoli, da Isernia a Venafro, da Bojano ad Agnone, un’ondata di entusiasmo diffusa tra i cittadini; un’ansia, quasi, di partecipazione e cambiamento. Esigenze che De Bernardo e Romagnuolo hanno saputo raccogliere e amplificare, senza fretta, con un lavoro di ascolto e di coinvolgimento: il nostro progetto è il vostro  con una comunicazione semplice, una sostanza sotto la forma che ha saputo arrivare, poco a poco, al cuore della gente”. Un plauso – ha concluso Lombardi – va a tutta la dirigenza del Movimento”.