Due liste e una candidatura del centrodestra escluse per vizi formali nella presentazione della documentazione necessaria per essere ammessi a partecipare alle elezioni regionali tenutesi a Ottobre del 2011. Questi, in sintesi, i motivi che hanno indotto il Tar del Molise ad annullare le elezioni regionali del Molise. Le liste che, secondo il Tar, devono essere escluse sono quelle di Molise Civile e dell’Udc. Stessa sorte anche per la candidatura del consigliere Nico Romagnuolo. In totale i voti ottenuti da queste liste che, secondo il Tar non potevano essere ammesse alla competizione elettorale, sono stati circa 19mila. Dunque, sarà necessario ripetere la competizione elettorale ex novo. Non ci saranno liste bloccate e tutti potranno candidarsi. Nei prossimi giorni verrà proposto ricorso al Consiglio di Stato da parte dei legali del centrodestra contro questa sentenza. Sarà il massimo organo della giustizia amministrativa tra qualche mese a stabilire se la sentenza del Tar Molise sarà confermata oppure no.

Per leggere le motivazioni integrali della sentenza del Tar clicca qui.