HomeSenza categoriaMonaco: accuse infamanti per Di Pietro

Monaco: accuse infamanti per Di Pietro

il leader dell’IdV Antonio Di Pietro

Esprime piena solidarietà al leader nazionale. In merito alle note vicende che vedono coinvolto il Presidente nazionale Di Pietro, Antonio Monaco, coordinatore provinciale IdV, così ha affermato: “Gli attacchi mediatici di killeraggio politico nei confronti dell’Italia dei Valori e più in particolare al nostro Presidente Onorevole Antonio Di Pietro ci portano a fare delle riflessioni. Le conclusioni a cui giunge  l’Italia dei Valori di Isernia sono ben diverse da quelle che sono apparse sugli organi di informazione. Quelle che sono state definite le operazioni immobiliari dell’Onorevole Di Pietro sono tutte operazioni lecite. Non risulta da nessuno atto, né risultano aperte indagini giudiziarie, dalle quali emerge un uso distorto delle risorse finanziarie del partito. L’onorevole  Di Pietro – prosegue il coordinatore provinciale – come chiunque altro libero cittadino, ha fatto gli investimenti che ha ritenuto opportuno fare, con le disponibilità finanziarie la cui provenienza è dimostrata da atti e documenti pubblicati sulle reti internet. Chiunque può consultarli e  rendersi conto delle ingiuste ed infamanti accuse che gli sono state rivolte. Se poi qualcuno ha prove di corruzione o altro le tiri fuori, immediatamente. Nel corso della trasmissione televisiva che ha messo in cattiva luce il nostro partito, sono state intervistate due persone, due accusatori storici di Di Pietro, che nel passato sono stati condannati, anche in Cassazione, per diffamazione e per gli stessi fatti che oggi stranamente tornano alla ribalta. Dico stranamente perché sono state riprese notizie vecchie di anni e ciò accade in un panorama politico italiano molto delicato, dove l’Italia dei Valori ha assunto un ruolo importante di condanna e di opposizione a scelte di macelleria sociale fatte da un Governo tecnico a danno delle classi sociali più deboli della società italiana, non intaccando minimamente i potenti poteri economici e bancari italiani. Le operazioni di demolizione dell’Italia dei Valori iniziano, guarda caso, proprio quando i sondaggi elettorali danno in crescendo il nostro partito, un partito anti sistema, che incute timore a forze politiche storiche che vogliono continuare a mantenere in vita un sistema politico deviato da tatticismi  che mirano solo a conservare posizioni compromesse da una politica perdente. L’Onorevole Di Pietro ha condotto in questi mesi una durissima opposizione al Governo Monti. Di Pietro – sottolinea Monaco – è quello che va sistematicamente a rompere le uova nei panieri. Va alla ricerca della verità. Va avanti  con coraggio in nome dei  valori sani della società, a difesa delle fasce sociali più deboli. Di Pietro è inutile volerlo nascondere, è un personaggio scomodo nel panorama politico italiano, dove gli inciuci, gli accordi trasversali la fanno da  padrone. Di Pietro ha sempre avuto il coraggio di dire sacrosante verità mettendosi, spesso, contro tutti e tutto. Ma da sempre,  i fatti gli hanno dato ragione. Questi meriti sono innegabili. Questo è il Di Pietro che ha creato l’Italia dei Valori. Questa figura di uomo politico capace di assumere posizioni anti – sistema, capace di portare avanti con caparbietà ineguagliabili battaglie di  civiltà, dalla tutela delle acque, al nucleare, al legittimo impedimento, alla difesa dei diritti dei lavoratori messi a dura prova dalla modifica dell’articolo 18 dello statuto dei lavoratori e così via. Fin quando il nostro Presidente porterà avanti queste battaglie noi saremo al suo fianco. Il nostro Presidente in questi giorni ha ammesso che ci sono stati degli errori. L’Italia dei Valori di Isernia gli rivolge un invito. Faccia pulizia. Verifichi immediatamente tutte le movimentazioni finanziarie dei gruppi regionali del’IDV. Se ci sono dubbi o sospetti o irregolarità butti fuori dal partito le cancrene. Non guardi più al pacchetto di tessere e al pacchetto di voti degli Scilipoti di turno. Guardi e dia fiducia alle persone, alle tante persone oneste, che hanno creduto nella sua linea politica. Queste persone saranno sempre al suo fianco per continuare a condurre ulteriori battaglie di civiltà. Poco conta se portano cento tessere o solo quella personale. Il partito non vive di tessere, ma di consensi degli elettori. Il consenso lo otteniamo solo con l’onestà e la trasparenza, raccogliendo la fiducia della gente. Per la scelta dei candidati alle prossime competizioni elettorali, il nostro Presidente ha dato delle indicazioni molto significative.  I candidati saranno scelti dai territori, dai cittadini, attraverso una grande consultazione sulle reti internet. Sono certo – chiosa il coordinatore provinciale – che in questo modo l’Italia dei Valori farà le migliori scelte ed il partito ne beneficerà in termini di consensi nonostante gli inaccettabili attacchi di killeraggio mediatico”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Bagnoli: tutto pronto per la XII Mostra del Presepe

Fino all'8 gennaio sarà possibile visitare il presepe artistico più grande del Molise BAGNOLI DEL TRIGNO. Tutto pronto per il presepe artistico più grande del...