HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIAuditorium, serata di solidarietà per il Burundi

Auditorium, serata di solidarietà per il Burundi

La sala concerti dell'auditorium di isernia
La sala concerti dell’auditorium di Isernia

ISERNIA. Il Dopolavoro ferroviario e l’Associazione “Oltre la vita” di Isernia organizzano una serata di solidarietà per raccogliere fondi e finanziare la costruzione di un orfanatrofio a Gitega, in Burundi. A partire dalle ore 19 di domani, sabato 19 gennaio, all’auditorium “Unità d’Italia”  il Dopolavoro mette in campo le forze migliori  per uno spettacolo che prevede, dopo la proiezione di filmati relativi al progetto a cura dell’Associazione  “Oltre la vita”, un’esibizione dei pluricampioni italiani di danza della TECO-Dance ed un concerto dei NOFLAIZON.

Il Dopolavoro e la solidarietà: Di rilievo è l’impegno che il Dopolavoro pone nell’organizzazione di iniziative a scopo benefico, rivolte alle persone che vivono nel disagio sociale. Destinatari principali delle attività create ormai tradizionalmente sul territorio sono soprattutto i senza casa, persone che vivono sulla strada alle quali i volontari Dopolavoro offrono aiuti e incontri dedicati. Allo stesso modo, da parte di molte Associazioni territoriali vengono organizzate periodicamente giornate rivolte al popolo degli extracomunitari che vivono nel e fuori dal nostro Paese. Lo spirito che anima queste iniziative è improntato alla convivenza solidale e alla valorizzazione di quegli elementi fondativi richiesti da una società sempre più marcatamente multietnica. Lontana, cioè, da ogni sentimento razzista o di separazione culturale. Nell’ottica di questo impegno, il Dopolavoro di Isernia ha aderito con entusiasmo alla proposta di una raccolta fondi per il progetto di solidarietà a favore della costruzione dell’orfanatrofio “Giovanni Paolo II” a Gitega  di cui è promotrice l’Associazione “Oltre la Vita” di Isernia. Scopo della manifestazione è  sia quello immediato e concreto di una raccolta fondi che avverrà attraverso il contributo volontario dei partecipanti, che una piu’ diffusa sensibilizzazione sui temi della solidarietà sociale. L’ingresso è gratuito, ma ogni contributo volontario sarà devoluto al finanziamento di questo importante progetto.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Bagnoli: tutto pronto per la XII Mostra del Presepe

Fino all'8 gennaio sarà possibile visitare il presepe artistico più grande del Molise BAGNOLI DEL TRIGNO. Tutto pronto per il presepe artistico più grande del...