HomeSenza categoriaIorio: "Prevenzione e contrasto droga tra le priorità del programma"

Iorio: "Prevenzione e contrasto droga tra le priorità del programma"

michele iorio intervistato“Ho letto con attenzione e coinvolgimento l’invito che mi avete voluto rivolgere quale candidato per la rielezione della guida di questa Regione. Condivido pienamente l’impostazione data al problema e faccio mio il pathos con cui l’avete espressa. La droga è senza dubbio un “male oscuro” della nostra società. Studi statistici purtroppo ci dicono che sempre più giovani ne sono colpiti, alcuni addirittura intorno ai dodici anni. Comprendo da genitore “fortunato” il dramma delle famiglie e mi rendo conto delle condizioni di vario genere e forma che alcune volte spingono i giovani a percorrere questa strada. Ma non bisogna arrendersi. Bisogna, invece, lottare con maggior vigore per la prevenzione, per l’aiuto a chi è coinvolto e per il reinserimento di chi ne è uscito nel mondo lavorativo e sociale. La Regione Molise, come voi stessi evidenziate, ha approvato il piano triennale per la lotta alle tossicodipendenze, istituendo anche la “Giornata regionale per il contrasto alle droghe”, come pure, abbiamo sostenuto progetti di varia natura di prevenzione e di aiuto alle diverse comunità che si occupano del recupero dei tossicodipendenti. L’unica cosa che è certa è che ciò non basta. Dobbiamo fare di più e meglio e lo vogliamo fare con voi, con tutte le associazioni, tutti gli organismi coinvolti, sostenendo le famiglie e i singoli che ne sono coinvolti, o ne vogliono uscire. Non è questo solamente un impegno di carattere elettorale ma è un impegno d’onore per chi crede in alcuni valori caratterizzanti un’etica politica capace di far pensare al futuro con positività e speranza. Proprio ieri ho presentato il “patto per il lavoro e per il sociale”. Un Piano straordinario che mira a realizzare nuovi posti di lavoro e a sostenere le famiglie in difficoltà oltre che chi è rimasto in qualche modo indietro. Troveremo opportuno spazio per programmazioni mirate al reinserimento di chi ha percorso il “tunnel della droga” in attività lavorative consone e degne delle rispettive capacità. Nell’ambito poi del  nuovo Patto sociale abbiamo già immaginato programmazioni di intervento che vadano ad aiutare genitori e congiunti dei tossicodipendenti , dando  loro un sostegno opportuno al dramma che vivono. Come pure sosterremo adeguatamente le comunità di recupero, come la vostra, diretta in modo coraggioso ed efficace da Padre Lino. Proprio lui  in questi anni è stato ispiratore di tante nostre iniziative, oltre a caratterizzarsi come suggeritore attento , critico e costruttivo. Non ho alcun problema ad accettare anche il vostro invito a sottopormi ad un test antidroga. Domani mattina stesso mi recherò al Sert di Isernia, competente per l’area in cui vivo, e vi manderò i risultati. Sono anche io persuaso che chi si impegna a fare determinate iniziative deve poter essere libero da ogni condizionamento di “uso personale” e quindi esempio pratico di ciò che si vuole fare”.

Michele Iorio

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Isernia, la disabilità vista con gli occhi di chi la vive...

L’evento si terrà a Palazzo San Francesco. Il programma ISERNIA. Si conclude ufficialmente domani, mercoledì 29 giugno, il progetto PlaYourDream, promosso dall’Aps Luna e finanziato...