HomeSenza categoriaIorio: “Prioritario riqualificare il settore agricolo”

Iorio: “Prioritario riqualificare il settore agricolo”

Angelo Michele Iorio

Intervenendo ad un confronto con la Coldiretti, il presidente Michele Iorio ha parlato delle strategie da adottare nel settore agricolo affermando di condividere le istanze della federazione molisana. “Parafrasando l’efficace slogan che avete scelto a livello nazionale, “un’Italia che fa l’Italia- ossia una via italiana allo sviluppo”- mi piace riassumere il nostro programma elettorale in ‘un Molise che fa il Molise’ -ossia una via molisana allo sviluppo”. Abbiamo in questi anni lavorato per creare le infrastrutture materiali e immateriali per generare crescita e sviluppo. Nel settore agricolo, che abbiamo ritenuto essere non solo una struttura economico-produttiva valida, ma anche un elemento identitario e storico culturale, abbiamo profuso grosse energie finanziarie ed operative per modernizzarlo, ampliarne le capacità produttive, qualificare la presenza degli operatori su un mercato sempre più esigente ed aperto. Penso ai programmi per l’innovazione in agricoltura, per l’ampliamento del reddito attraverso nuove possibilità di intervento per le aziende agricole, all’incentivo ai giovani per iniziare nuove attività o per rilevare quella della propria famiglia. Ma ricordo anche la realizzazione dell’irrigazione del basso Molise, l’acquedotto molisano centrale, e tante altre iniziative che per ragioni di tempo non elenco. Evidentemente, in un mondo che cambia, quanto fatto è la base di ciò che ancora si deve fare. Ho letto il documento che mi avete presentato, ne condivido pienamente gli obiettivi e le strategie che avete individuato per realizzarlo. E questo non certo per il periodo elettorale, ma perché in questi anni ho dato dimostrazione pratica di avere ascoltato le vostre istanze e di aver orientato in modo adeguato le azioni di governo. Dunque, non ho problemi a dover immaginare ancora un percorso insieme che ci veda finanziare la legge regionale per l’orientamento e il sostegno al consumo dei prodotti agricoli stagionali e di qualità, ma anche un grande programma, che già abbiamo messo a punto, per la valorizzazione delle risorse ambientali, enogastronomiche, oltre che culturali e sociali della regione. Raccolgo e faccio mio il pressante invito rivolto al raggiungimento di una maggiore efficienza amministrativa della macchina pubblica. Purtroppo in questi anni molte nostre azioni sono state rallentate, se non addirittura depotenziate, dai passaggi burocratico-amministrativi. Dobbiamo necessariamente cambiare. Dobbiamo mettere a punto una nuova struttura che fonda le esperienze positive dell’assessorato regionale all’agricoltura e dell’Arsiam, e dia operatività, efficacia e tempestività alle azioni e alle progettazioni che andremo a porre in essere. Non possiamo più permetterci il costo ormai insopportabile di perdita di tempo, di tortuosi percorsi burocratici e di rallentamenti dell’azione dovuti a passaggi tra le varie strutture competenti. Insieme a voi dovremo “fare quel Molise che fa il Molise” concorrendo così “a fare quell’Italia che fa l’Italia” ed è obiettivo di tutti.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Chiara Capaldi

Benessere familiare e welfare aziendale al centro del progetto ReFlex: protoganista...

Un programma articolato in più fasi, ideato dal Dipartimento per le politiche della famiglia e che vede il coinvolgimento di aziende nazionali. A coordinare...