HomeSenza categoriaComunali, Amendola detta la linea: o De Vivo o le Primarie

Comunali, Amendola detta la linea: o De Vivo o le Primarie

L'ex sindaco Ugo De Vivo
L’ex sindaco Ugo De Vivo

ISERNIA. Alla vigilia della imminente consultazione elettorale che porterà i cittadini di Isernia a scegliere la composizione del nuovo Consiglio comunale e, soprattutto, il nuovo sindaco che amministrerà la città capoluogo per i prossimi cinque anni, il segretario provinciale del Partito Democratico, Marco Amendola, esprime grande soddisfazione per l’eccellente risultato di tutta la coalizione del centrosinistra, che ha portato Paolo Frattura alla guida della Regione Molise. In particolare, dall’analisi dei dati elettorali, emerge un grande successo del Pd che si afferma quale primo partito della coalizione e primo in assoluto rispetto a tutte le forze politiche presenti in questa competizione elettorale ottenendo una percentuale di voti prossima al 19% e conquistando per la prima volta un seggio pieno in Consiglio regionale. L’affermazione elettorale, conseguita uniformemente su tutto il territorio provinciale, evidenzia il radicamento del Pd in funzione anche della vicinanza alla gente e della capacità di interpretazione delle esigenze e delle aspettative provenienti dalle varie aree territoriali. Il segretario Amendola ringrazia tutti gli elettori che con il loro voto hanno voluto premiare una forza politica di cambiamento, i candidati del Pd della circoscrizione di Isernia che, con il loro impegno, hanno saputo ben rappresentare le esigenze di cambiamento intercettando le reali esigenze delle comunità. Infine, un ringraziamento va rivolto a tutti i coordinatori di circolo che negli anni, anche i più difficili, hanno tenuto vivo il PD costituendo un punto di riferimento in tutti i piccoli centri della Provincia.

Il segretario provinciale del Pd Marco Amendola
Il segretario provinciale del Pd Marco Amendola

Ora il nuovo obiettivo è la tornata elettorale che vedrà rinnovare l’amministrazione comunale di Isernia nella prossima primavera. Il particolare momento di congiuntura economica, di emergenza sociale e di impasse amministrativo che attanaglia la città di Isernia impone scelte coraggiose e di responsabilità che già erano alla base della breve esperienza amministrative di Ugo De Vivo. L’azione politica che ha portato alla conquista di Palazzo Moffa deve rappresentare, anche per Isernia, la linea guida per una politica che ponga la partecipazione dei cittadini in primo piano per ripensare ad una idea nuova di città. In quest’ottica, il segretario Amendola ritiene si debba ripartire dall’esperienza di Ugo De Vivo che ha rappresentato la sintesi e l’unità di tutte quelle anime politiche che compongono il centro-sinistra e che hanno determinato gli eccellenti risultati elettorali a livello Provinciale. Nei prossimi giorni si lavorerà in questa direzione. Tuttavia, qualora dovesse venire meno la disponibilità personale di Ugo De Vivo, ipotesi che non auspichiamo, bisognerà lanciare un percorso di partecipazione popolare aperto non solo ai partiti, associazioni e movimenti ma esteso a tutti i cittadini attraverso lo strumento delle Primarie. Il segretario Amendola ritiene che questa scelta possa essere utile non solo come valido strumento di democrazia e di partecipazione ma, soprattutto, come opportunità per confrontarsi al fine di maturare una nuova idea di Città quale paradigma dell’azione di Governo.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Montagano omaggia Janigro, al via un grande Festival di musica

Il sindaco Tullo presenta il programma che coinvolge tanti luoghi di cultura e storia della regione. Domani sera il concerto inaugurale al teatro Savoia. E’...