HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLI'L'erba cattiva...non muore mai'. Musica e teatro all'Auditorium d'Isernia

‘L’erba cattiva…non muore mai’. Musica e teatro all’Auditorium d’Isernia

Auditorium Unità d'Italia
Auditorium Unità d’Italia

ISERNIA. “L’erba cattiva…non muore mai” . È il titolo dell’opera che andrà in scena a partire dalle ore 21 di domani, sabato 20 aprile. Per il settimo appuntamento della stagione teatrale si esibirà sul palco dell’auditorium Unità d’Italia di Isernia il celebre cantautore napoletano Enzo Gragnaniello. Protagonista – nella sua prima prova d’attore – di uno spettacolo che prende il nome dal suo ultimo album. L’opera, che coniuga musica e teatro, conduce lo spettatore in un viaggio ideale tra i vicoli e le strade del capoluogo campano. Enzo Gragnaniello, uno tra i più importanti autori ed interpreti della canzone napoletana, vincitore di tre premi Tenco, autore di canzoni di successo per tanti interpreti italiani come Mia Martini, Ornella Vanoni e Andrea Bocelli, nonché di uno dei brani portati all’ultimo festival di Sanremo da Maria Nazionale, si cimenta in un testo che racconta la sua vita e la sua città. Accanto a lui quattro musicisti che accompagneranno le sue canzoni e la narrazione della storia. ”L’erba cattiva… non muore mai” è stato scritto dal direttore artistico della stagione teatrale dell’auditorium Bruno Colella, che ne ha curato anche la regia e racconta la storia di un regista e un attore che si trovano a scrivere il testo di uno spettacolo su Napoli. Gli attori, tra cui lo stesso Colella, parlano attraverso la musica, i ricordi e la vita vissuta del suo interprete principale, ma protagoniste sono anche le immagini proiettate sul palco e le parole che raccontano la speranza di una vita che non si lascia mai completamente sopraffare dalle mille difficoltà. Sul palco c’è la musica di Gragnaniello, le sue canzoni più significative, le più famose, quelle struggenti che raccontano la sua infanzia, la sua vita, la sua città, che lo stesso autore interpreta accompagnato da Erasmo Petringa al violoncello, Ezio Lambiase alla chitarra, Emidio Petringa alle percussioni e Attilio Pastore alle percussioni a fiato. Sul palco insieme a Gragnaniello anche Vincenzo Capitano. Il prossimo evento della stagione teatrale è in programma martedì 30 aprile e vedrà quale protagonista Peppe Barra in “Canti e racconti”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Bagnoli: tutto pronto per la XII Mostra del Presepe

Fino all'8 gennaio sarà possibile visitare il presepe artistico più grande del Molise BAGNOLI DEL TRIGNO. Tutto pronto per il presepe artistico più grande del...