HomeSenza categoriaGianni Fantozzi sceglie Grande Sud. E blinda l'appoggio a d'Apollonio

Gianni Fantozzi sceglie Grande Sud. E blinda l’appoggio a d’Apollonio

Gianni Fantozzi
Gianni Fantozzi

ISERNIA. Coerente come sempre, mette da parte le velleità personali. E rinuncia alla corsa in solitaria, data per certa dalle indiscrezioni di stampa fino a pochi giorni fa. Il suo appoggio al candidato sindaco del centrodestra, Giacomo d’Apollonio, è garantito. Gianni Fantozzi, uomo forte del Pdl, primo eletto alle Comunali del 2012, sarà uno dei pezzi pregiati a sostegno dell’ex generale delle Fiamme Gialle. Ma nelle file di Grande Sud, in cui sarà candidato come indipendente. “Sto con il centrodestra – dichiara il commissario dell’Istituto autonomo case popolari – ho una sola parola, una sola faccia. E con lealtà sosterrò la coalizione e il nostro candidato sindaco, senza se e senza ma”. Ma perché la scelta di Grande Sud? Sull’argomento, Fantozzi preferisce non parlare, per adesso. Ma le considerazioni sono automatiche. Nonostante sia sempre stato il ‘campione d’incassi’, in termini di preferenze sulla città di Isernia, Fantozzi non è stato troppo tenuto in considerazione, dal suo partito. Quando il Pdl doveva individuare una soluzione interna, in fase di trattativa, da contrapporre alle scelte degli altri partiti alleati, ha individuato Stefano Testa, Raimondo Fabrizio, Antonio Potena e Raffaele Teodoro. Persone rispettabilissime, ma alle ultime elezioni arrivate alle spalle di Fantozzi, in fatto di consensi. Eppure, non è bastato. I dirigenti azzurri non hanno mai ritenuto di poterlo seriamente proporre alla guida della coalizione. E lui, giustamente, non poteva restare a guardare, dopo trent’anni di onorato servizio alla causa. Probabilmente i motivi sono questi, anche se il commissario Iacp non mancherà di spiegare, in questi giorni. Pertanto, pur rimanendo iscritto al Pdl, ha scelto il partito di Gianfranco Micciché, in provincia d’Isernia rappresentato al meglio dal suo amico Piero Sassi, ex assessore comunale al Bilancio e suo grande sostenitore. Anche Sassi sarà candidato: un’accoppiata fortissima, che promette di dettare legge in fatto di risultati elettorali. Onore dunque alla coerenza, certo. Ma chapeau anche nei confronti di d’Apollonio. Il quale, in pochi giorni, è già riuscito a ricucire parte degli strappi apertisi nel centrodestra nei mesi scorsi. Prima, recuperando alcuni pezzi pregiati della ‘Farfalla’, forte anche dell’amicizia con il suo leader, Raffaele Mauro. Ora, anche Fantozzi e Sassi. E, forse, non è ancora finita.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

A Montenero il primo Bau Day: giornata dedicata agli amici a...

In programma sabato 3 dicembre a partire dalle ore 10 MONTENERO DI BISACCIA. L’Amministrazione comunale di Montenero Di Bisaccia è lieta di annunciare l’imminente arrivo...