Il candidato sindaco del centrodestra, Giacomo d'Apollonio
Il candidato sindaco del centrodestra, Giacomo d’Apollonio

ISERNIA. Destinerà una parte dell’indennità a un fondo di solidarietà per le persone disagiate. Giacomo d’Apollonio, aspirante sindaco del centrodestra, ha aperto ieri sera la propria campagna elettorale presso l’hotel Europa, accompagnato dalle cinque liste collegate che ne sostengono la candidatura. E ha annunciato ai presenti il proprio impegno in favore delle fasce deboli, verso le quali intende dedicare buona parte degli sforzi dell’amministrazione comunale. A cominciare dalla determinazione dei tributi e delle tariffe, relativamente alle quali “cercheremo di contenere la pressione tributaria al fine di non gravare ulteriormente sui cittadini”. Di qui l’idea dell’istituzione di un Fondo di solidarietà, “in favore e a sostegno delle persone e delle famiglie più svantaggiate e disagiate della nostra città”.  D’Apollonio, inoltre, si è augurato di non essere solo in quest’iniziativa, ma di incontrare la condivisione di quanti lo accompagneranno a Palazzo San Francesco.  L’ex generale della Guardia Di Finanza ha accettato di scendere nell’agone politico con l’ambizione di offrire ai cittadini un’attività di amministrazione della cosa pubblica trasparente, funzionale, coerente e partecipativa, attraverso il metodo della concertazione allargata. “Una scelta – ha esordito d’Apollonio – dettata dall’amore, viscerale, per la mia città, che ha grandi potenzialità troppo spesso sottovalutate”. Il turismo, uno dei punti chiave del programma del candidato sindaco, rappresenterà una concreta opportunità per rilanciare l’economia del territorio. Tra le proposte: la costituzione di un organo a costo zero, la Consulta comunale per l’Economia e il Turismo, di cui facciano parte operatori turistici e commerciali, artigiani, industriali e agricoltori, le associazioni di categoria e la Pro loco. Non solo. “Al fine di promuovere e far conoscere il patrimonio artistico e culturale – ha aggiunto d’Apollonio – si intende fare ricorso a un sistema denominato ‘QR code’già utilizzato con efficacia in altre realtà per ricevere informazioni in tempo reale dai telefonini di ultima generazione da parte di turisti e cittadini”. E ha persino aperto al dialogo con il centrosinistra, qualora dovesse essere lui a vincere le elezioni. “Quando c’è da fare il bene della città, non ci sono steccati politici che tengano”. Non è mancata una riflessione sul fenomeno della migrazione politica  di massa da parte di numerosi personaggi come quello che è emerso in sede di presentazione delle liste, avvenuto dopo anni di militanza de appartenenza degli stessi a un altro schieramento, mi induce a fare una riflessione.  “Non è un belvedere e non credo dipenda solo da una questione di mancata condivisione di un metodo politico”. A margine dell’intervento, il candidato sindaco ha voluto invitare tutti i presenti a partecipare all’inaugurazione della propria sede elettorale, questa sera alle 19, in corso Garibaldi 44, occasione in cui saranno presentati i candidati della lista civica ‘Isernia in Comune’. “L’obiettivo di questa ‘missione’ – ha concluso d’Apollonio – sarà  quello di ridare alla nostra città l’orgoglio dell’appartenenza, ancora fieri di poter affermare che ISERNIA è la nostra terra”.