HomeSenza categoriaComunali, centrodestra ‘decimato'

Comunali, centrodestra ‘decimato’

Foto archivio
Foto archivio

ISERNIA. Meno forte del suo candidato sindaco e dimezzato nella rappresentanza dei suoi uomini a Palazzo San Francesco. Questo l’identikit del centrodestra che emerge dal raffronto tra i dati delle Comunali di quest’anno e quelli del 2012. C’è un altro elemento che emerge prepotentemente dai numeri: ad eccezione del Pdl, i partiti si classificano tutti dietro alla civica del sindaco Giacomo d’Apollonio, ‘Isernia in Comune’. E non solo: l’aspirante primo cittadino, da solo, fa meglio della squadra a suo sostegno: più 2,28 punti percentuali rispetto alle liste. Il Pdl scivola dalle 2.393 preferenze della passata tornata elettorale alle 1.584 di quest’anno, perdendo quasi cinque punti percentuali: dal 16,89 per cento al 11,93 per cento. Letteralmente dimezzati gli eletti: passano da sei a tre i rappresentati in Consiglio. A perdere consensi è anche Fratelli d’Italia che quest’anno si è presentato all’incirca con gli stessi uomini che nel 2012 vennero inglobati nel movimento civico ‘Alleanza per il Molise’. Il movimento nato nel 2009 attorno alla figura di Filoteo Di Sandro, nelle scorse Comunali, raccolse 1.594 suffragi (11,25%), mentre quest’anno Fratelli d’Italia racimola 850 preferenze (6,40%) ed elegge due consiglieri contro i quattro del 2012. Tiene, invece, Progetto Molise.  Rimane  costante la fetta di elettorato conquistata in questa tornata rispetto a quella dello scorso anno: 1.056 (7,96%) preferenze per i candidati del movimento civico quest’anno, 1.081 (7,63%) nel 2012. Tuttavia, saranno due gli esponenti di Progetto Molise a sedere nell’opposizione di Palazzo San Francesco, uno in meno rispetto all’esperienza dell’anno scorso. Come fanalino di coda tra le cinque liste del centrodestra troviamo Grande Sud. Ma il dato fatto registrare dal partito, che in queste Comunali, come l’anno scorso, elegge un solo consigliere, è in controtendenza. Grande Sud raddoppia i consensi, salendo da 304 (2,64%) preferenze alle 703 (5,30 %) di quest’anno. Il quadro che si delinea è quello di un centrodestra sicuramente ridimensionato, ma pronto a ripartire. E ad affermarlo con convinzione è l’ex governatore Michele Iorio, sicuro di poter rilanciare la coalizione solo grazie al rinnovamento del Pdl.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Bagnoli: tutto pronto per la XII Mostra del Presepe

Fino all'8 gennaio sarà possibile visitare il presepe artistico più grande del Molise BAGNOLI DEL TRIGNO. Tutto pronto per il presepe artistico più grande del...