Sì alla deroga al patto di stabilità, Frattura: "Frutto del lavoro di squadra"

Paolo Frattura
Paolo Frattura

CAMPOBASSO. “Prospettive importanti si aprono davanti a noi con l’atteso sì della commissione di Palazzo Madama agli emendamenti del decreto emergenze. L’approvazione della deroga al patto di stabilità per 15 milioni di euro concessa al Molise rimette finalmente in moto la macchina della ricostruzione post sisma. Sebbene avessimo fatto richiesta per un tetto più alto, il risultato accordato ci appare oggi comunque un risultato significativo.

Se l’aula del Senato confermerà il percorso per lo sblocco di 15 milioni di euro, liquideremo subito alle nostre imprese quanto da loro anticipato, in termini di risorse e lavoro, nei cantieri del cratere.

Questa deroga è il frutto di un lavoro congiunto tra governo regionale e Roma. Decisivo per tale traguardo, che ci auguriamo diventerà definitivo già nelle prossime ore, è stato il ruolo giocato dalla delegazione parlamentare molisana, composta dal senatore Roberto Ruta e dagli onorevoli Laura Venittelli e Danilo Leva, assieme al sottosegretario Sabrina De Camillis.

Abbiamo dimostrato, tutti insieme, di essere squadra nei fatti per il bene di cittadini e delle imprese del nostro Molise. Con sempre maggiore convinzione seguiremo questa strada”.

È quanto dichiara il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, sull’approvazione in commissione del decreto emergenza. Nel testo emendato, concessa la deroga al patto di stabilità per la ricostruzione post sisma per 15 milioni di euro.