HomeREGIONEDe Matteis sulla Fanelli: "Come fa ad essere contro la Provincia chi...

De Matteis sulla Fanelli: “Come fa ad essere contro la Provincia chi si è candidato a presidente?”

Rosario De Matteis

La nota inviata dal numero uno di Via Roma

 

CAMPOBASSO. “Prendo atto della volontà del premier Letta di voler abolire le Province e con un colpo di mano cancellare la parola Provincia dalla Costituzione, quasi a voler abolire persino un vocabolo che persiste da sempre e che ha contraddistinto la storia culturale ed amministrativa di questo Paese. Ciononostante mi trovo in perfetta sintonia con il presidente dell’Upi Saitta e con il collega Barducci, presidente della Provincia di Firenze circa la superficialità politica del ministro Del Rio”
Lo ha dichiarato il numero uno di Via Roma Rosario De Matteis.
“A tal riguardo credo – prosegue la nota – che in questo attuale momento politico sia passato il messaggio grave e falso dell’inutilità delle Province, sede degli sprechi. E così dopo il governo Monti, anche il governo Letta anziché fare una proposta seria ed organica di riforma del titolo V della Costituzione, e anziché andare a colpire veramente dove c’è da tagliare, insiste con le Province. Purtroppo questo governo non ha inteso affrontare l’argomento riforma della Bicamerale, come non ha inteso riformare lo status e il numero dei parlamentari, non ha inteso avviare un percorso sulle macro regioni, come non ha inteso sopprimere i tanti carrozzoni, enti inutili, come non ha inteso affrontare il finanziamento pubblico dei partiti. E mi pare di non ascoltare nemmeno dalla stampa nazionale notizie circa famosi processi a carico di partiti importanti dell’uno e dell’altro schieramento, circa i tesori spariti nel nulla. Ovviamente il dibattito politico è abilmente spostato sulle Province quasi a voler deviare l’attenzione pubblica sui vari problemi delle famiglie e mi pare che la cancellazione delle Province sarà lo strumento ipocrita con il quale questo governo dimostrerà di aver tagliato qualcosa, il classico contentino. E sì… hanno tolto una caramella ad un bambino, mentre non è dato sapere le risorse umane, finanziarie e strumentali che fine faranno e con esse le funzioni ed i servizi offerti al cittadino. Per questi motivi sono seriamente portato a pensare che il ministro Del Rio sia completamente fuori strada.
“In merito poi ad altre dichiarazioni – conclude De Matteis – riportate dalla stampa, ho già più volte sostenuto che il ricorso avverso il decreto Monti “Salva Italia”, noi non lo abbiamo depositato, non perché fossimo contrari ma perché presentarne un altro ad adiuvandum, sarebbe stato inutile e dispendioso. Circa le dichiarazioni di condivisione dell’abolizione delle Province espresse dal consigliere Fanelli, mi risulta strano comprendere ed immaginare come possa essere contrario alla Provincia come istituzione, chi si è candidato a ricoprire il ruolo di presidente. Mi chiedo come faccia una persona candidata a fare il presidente della Provincia di Campobasso ad essere contenta della sua abolizione. Non mi pare che però la Fanelli sia favorevole all’abolizione del Senato, nonostante la sua non elezione in Calabria. Riflettesse il consigliere Fanelli sul fatto che bisogna aiutare la gente e garantire dei servizi, dare serenità al personale e prospettive, invece qua si taglia e si chiude senza rispetto e criterio, invece le stanze dei bottoni restano intatte. Come a dire, la mia poltrona la conservo e nel frattempo acuisco l’agonia altrui”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Vite in Volo a Campobasso

Il Comune di Campobasso accanto ad Alesia 2007 per la rassegna...

La manifestazione si svilupperà lungo tre giorni, dal 22 al 24 agosto: ecco il programma completo CAMPOBASSO. Il Comune di Campobasso, attraverso il proprio settore...