HomeNotizieCRONACARimborsi Irpef, polizia in rivolta

Rimborsi Irpef, polizia in rivolta

Prefettura pentra sotto attacco dei sindacati di settore: chiesta la class action al ministero dell’Interno

ISERNIA. Protestano con una rimostranza scritta i sindacati di categoria della Polizia di Stato dopo il mancato rimborso Irpef sulla mensilità di agosto. Da quanto si legge nel documento inviato al questore di Isernia e al Ministero dell’Interno, l’inadempienza sarebbe dovuta ad una ritardata comunicazione o ad un’inadeguata gestione dei dati informatici da parte della prefettura di Isernia nei confronti del Centro elettronico nazionale della pubblica sicurezza di Roma. Le associazioni di settore denunciano, inoltre, lentezza nei pagamenti degli straordinari e dei premi di produttività. Infatti, scrivono, i poliziotti di Isernia sono sempre tra gli ultimi in Italia a beneficiare di questi diritti. Ora, vedersi ritardare la corresponsione di somme su cui i lavoratori fanno affidamento sembra essere troppo. Alle strutture nazionali viene chiesto di valutare se esistono i presupposti per una class action nei confronti dei responsabili, perché tali omissioni creano danni economici a chi quotidianamente si adopera per garantire la sicurezza e la legalità.

M.I.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Teatro a 1000 metri, il Rudens di Plauto in scena

Teatro a Mille metri, pubblico e consensi al ‘Sannitico’ di Pietrabbondante:...

Ospiti del sindaco Antonio Di Pasquo per la serata conclusiva con la commedia plautina 'Rudens' il Presidente Donato Toma e l'assessore Vincenzo Cotugno PIETRABBONDANTE. Si...