HomeNotizieSPORTIsernia Fc, continua la farsa: Battiloro si dimette, rispunta De Benedictis

Isernia Fc, continua la farsa: Battiloro si dimette, rispunta De Benedictis

Il presidente Claudio Pucciarelli e il suo vice rimettono il mandato: rivestiranno un ruolo minoritario senza alcun potere decisionale. L’imprenditore italo-canadese, già una settimana fa accostato ai biancocelesti insieme a Generoso Mario Guarino e Kimitoshi Nogawa, che avevano tentato di rilevare il Licata calcio senza riuscirci, rispunta misteriosamente dopo un presunto “momentaneo stop a causa di problemi esclusivamente formali”. Domani la conferenza stampa di presentazione del nuovo corso. Salvo ripensamenti e trattative saltate, come già accaduto sette giorni fa

ISERNIA. Con la nuova dirigenza dell’Isernia Fc non si finisce mai di stupirsi. Ciò che valeva ieri, non ha più valore oggi; ciò che vale oggi, non ha più valore domani. Una nota ufficiale dell’ufficio stampa dichiara che “a partire da oggi, lunedì 23 settembre 2013, l’incarico di presidente è stato affidato ufficialmente a Saverio De Benedictis, imprenditore italo-canadese, già accostato ai colori biancocelesti una settimana fa, quando la trattativa subì un momentaneo stop a causa di problemi esclusivamente formali. Il presidente Claudio Pucciarelli e il vicepresidente Gaetano Battiloro hanno rimesso il proprio mandato e da ora in poi rivestiranno un ruolo minoritario, che non prevede alcun potere decisionale. Saverio De Benedictis assumerà in piena autonomia tutte le decisioni che riterrà opportune per il solo ed esclusivo bene dell’Isernia”. Poi, ancora: “Il progetto di rilancio della squadra messo a punto dalla nuova dirigenza, l’ampliamento della base societaria e le trattative in corso per la scelta dell’allenatore sono i temi della conferenza stampa che si terrà domani pomeriggio, martedì 24 settembre, alle ore 17 all’Hotel Europa“.

Tanto per rinfrescare la memoria ai lettori e ai cittadini sulla serietà delle persone, riportiamo il contenuto di una nota ufficiale dell’Isernia Fc datata 17 settembre scorso. “A distanza di poche ore dall’accordo sancito tra i vertici dell’Asd Isernia Fc e il pool di imprenditori composto da Generoso Mario Guarino, Saverio De Benedictis e Kimitoshi Nogawa, il presidente del sodalizio biancoceleste Claudio Pucciarelli ha deciso per un cambio di rotta, bloccando di fatto l’avvento dei nuovi partner – si leggeva nel comunicato di una settimana fa - Le motivazioni nelle parole del vicepresidente Gaetano Battiloro: ‘Stiamo vivendo un momento difficile e, dopo aver riflettuto approfonditamente sul da farsi, abbiamo deciso di proseguire la stagione con l’organico societario che ha avviato questa avventura. Il presidente Pucciarelli ha ritenuto che non ci fossero le condizioni per concretizzare il discorso avviato con gli imprenditori che avevano mostrato interesse per la causa isernina. Vogliamo dare risposte alla città assumendoci le responsabilità del caso'”.

Insomma: sette giorni fa c’era un accordo sancito con Guarino, De Benedictis e Nogawa, trittico finito sugli altari della cronaca per il tentativo, poi fallito, di rilevare il Licata calcio in Sicilia. Poi Pucciarelli e Battiloro ci ripensano e salta tutto. Intanto, dopo che la squadra ha rimediato la quarta sconfitta di fila, con 0 punti, o goal fatti e 9 subiti, cambiano di nuovo la carte in tavola: Nogawa e Guarino non c’entrano più nulla, ricompare sulla scena il solo De Benedictis e Battiloro e Pucciarelli fanno un passo indietro, autoesiliandosi dalla scena, pur senza abbandonare la società. C’è da domandarsi dunque: Isernia merita davvero questi personaggi? E perché la politica locale, che ha presenziato alla conferenza stampa di presentazione del nuovo corso, è già sparita dopo sole quattro settimane di umiliazioni subite in campo dalla compagine locale?
 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Teatro a 1000 metri, il Rudens di Plauto in scena

Teatro a Mille metri, pubblico e consensi al ‘Sannitico’ di Pietrabbondante:...

Ospiti del sindaco Antonio Di Pasquo per la serata conclusiva con la commedia plautina 'Rudens' il Presidente Donato Toma e l'assessore Vincenzo Cotugno PIETRABBONDANTE. Si...