Per discutere della sicurezza delle scuole. Assise in riunione il 3 ottobre alle 16

ISERNIA. Il caos provocato dal rilevamento di gas radon nell’asilo di San Lazzaro ‘San Giovanni Bosco’ ancora sta portando degli strascichi. Il picco del ritrovamento è stato unico e la zona è ancora sotto controllo. Il pericolo è stato pressoché dichiarato nullo, ma per la sicurezza di alunni, genitori e corpo docente, le lezioni sono state spostate almeno fino a Natale nella vecchia sede di corso Garibaldi. Per questi motivi è stato indetto un Consiglio comunale per giovedì 3 ottobre dalle ore 16, su richiesta dell’opposizione di centrodestra. Tre gli argomenti all’ordine del giorno; si parte con una comunicazione che il presidente dell’assise, Franco Capone, dovrà fare ai presenti. Poi si passerà all’approvazione del verbale del 15 luglio 2013. Ultimo punto, il più importante e delicato, le problematiche e le prospettive inerenti alla sicurezza e alla vulnerabilità sismica degli istituti scolastici di Isernia e in particolare la San Giovanni Bosco.