HomeNotizieSPORTIsernia Fc, tunnel senza uscita: 1-0 a Celano e quinta sconfitta di...

Isernia Fc, tunnel senza uscita: 1-0 a Celano e quinta sconfitta di fila

Ultimo posto in classifica con 0 reti segnate e 10 incassate: tifoseria in fermento, dirigenza sempre più nel mirino

CELANO. Sconfitti, crisi senza fine! L’Isernia torna con l’ennesimo boccone amaro e stavolta è crisi nera. A fine gara mister Mazzullo non ha voluto rilasciare dichiarazioni disertando la sala stampa, il che è quanto dire.

SQUADRA NERVOSA, con Mazzullo costretto a tirar fuori Caiazza già ammonito. Un inizio di Campionato così non si ricorda a memoria di sportivo ad Isernia, e questo adesso deve far riflettere la città, i tifosi e soprattutto le istituzioni. Non si può continuare in questo modo quando ne va del nome della città di Isernia. In questo momento i pentri sono probabilmente l’unica squadra d’Italia a 0 punti e con 0 gol fatti. Una catastrofe che non preannuncia nulla di buono. Il Celano vince contro l’Isernia e porta a casa tre punti importantissimi. Una partita non proprio entusiasmante, con i primi 45 minuti in cui i padroni di casa hanno fatto sentire la propria superiorità in mezzo al campo, anche se poche volte si sono resi pericolosi.

PRIMO TEMPO. Al 15’ primi brividi con un doppio tiro da pochi metri, prima Valdes che si è visto respingere da un attento Navarra e sulla ribattuta Mercogliano che ha preso il palo esterno della porta.

GOL PARTITA DI DEMA. Al 44’ è arrivata la rete del vantaggio, gol nato da un’azione combinata tra Mercogliano, il quale entrato in area ha servito bene Dema che da pochi metri non ha sbagliato e realizzato senza problemi. Nei primi 45 minuti in cui gli ospiti si sono visti una volta sola dalle parti di Bartoletti con un tiro piazzato battuto da De Cesare, che non è riuscito nell’intento mandando la sfera alle stelle.

SECONDO TEMPO. La ripresa non ha entusiasmato, con l’Isernia molto nervosa in campo e un Celano sceso di tono che dalla mezz’ora ha anche rischiato qualcosa in più. Pochissime le azioni che si sono viste, appena 3, come al 13’ Mercogliano che da pochi assi sbaglia clamorosamente.

SPASIANO FALLISCE IL GOL DEL PARI. 20′ Spasiano, solo davanti alla porta, nel girarsi sbaglia la traiettoria del tiro mandando la sfera fuori. Mentre l’ultima azione è stata di Fontana: apprezzabile la conclusione, bravo Bartoletti a respingere. Come si diceva tanto nervosismo, al punto che mister Mazzullo ha tirato fuori Caiazza, già ammonito, il quale stava rischiando di essere espulso per il gioco troppo pericoloso. Al termine del recupero il triplice fischio che pone fine alle ostilità. Per il Celano 3 punti fondamentali, Isernia invece nel tunnel che pare senza fine. Un inizio di campionato da incubo, che crediamo non si sia mai visto in 40 anni di storia calcistica. La città e i suoi sportivi sono in fermento per fare in modo che questa dirigenza venga messa davanti alle proprie responsabilità. Non c’è più tempo ormai. Per sperare di salvarsi occorre agire e farlo in fretta!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Teatro a 1000 metri, il Rudens di Plauto in scena

Teatro a Mille metri, pubblico e consensi al ‘Sannitico’ di Pietrabbondante:...

Ospiti del sindaco Antonio Di Pasquo per la serata conclusiva con la commedia plautina 'Rudens' il Presidente Donato Toma e l'assessore Vincenzo Cotugno PIETRABBONDANTE. Si...