HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIL’Unesco 'tutela' il paleolitico: Scudo blu per La Pineta di Isernia

L’Unesco ‘tutela’ il paleolitico: Scudo blu per La Pineta di Isernia

Grazie al simbolo internazionale, al sito preistorico del capoluogo pentro viene garantita la protezione in caso di conflitti armati e catastrofi naturali

 

ISERNIA. La Pineta di Isernia, il sito archeologico risalente al paleolitico, da oggi può vantare un prestigioso riconoscimento a livello internazionale. Si tratta dello Scudo blu per la protezione dei beni culturali, riconosciuto dall’Unesco. Il simbolo, scelto nell’ambito della Convenzione dell’Aja del 1954, garantisce ai siti culturali sui quali viene apposto la possibilità di beneficiare della protezione della legge internazionale in caso di conflitti armati e di catastrofi naturali. Il convegno che è seguito all’apposizione dello scudo ha visto la partecipazione di Isabella Astorri, presidente della sezione molisana della Società italiana protezione beni culturali (Sipbc). Nell’ambito dell’incontro si è discusso dell’importanza culturale e turistica che riveste il sito preistorico di Isernia per lo studio della cultura paleolitica. Una risorsa sulla quale è necessario continuare a investire, favorendo la ricerca continua. Un patrimonio che, tuttavia, a tratti, sembra essere dimenticato dalle istituzioni politiche.

VD

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cala il sipario sulla ‘Settimana dell’Enogastronomia molisana’: al Circolo Sannitico ‘La...

L'amministrazione comunale di Campobasso: "Un mix di eccellenze reso possibile grazie alle numerose collaborazioni" CAMPOBASSO. L’incontro dal titolo ‘La filiera della birra’, a cura di...