HomeNotizieCRONACAIttierre, nuova tegola: chiude il megastore milanese

Ittierre, nuova tegola: chiude il megastore milanese

Era stato inaugurato a novembre dell’anno scorso

 

MILANO. Continua il momento difficile per Ittierre. Dopo aver chiesto al tribunale di Isernia, lo scorso settembre, l’ammissione al concordato preventivo, l’azienda ha chiuso il megastore milanese con doppio affaccio su via Manzoni e via Borgospesso. Lo rivelano il portale online www.pambianconews.com e Milano Finanza. Lo spazio di mille metri quadrati era stato inaugurato a novembre dell’anno scorso sotto l’insegna ‘It’s 30’ e pensato come un multimarca dedicato a tutte le griffe prodotte in licenza dall’azienda. L’azienda guidata dall’imprenditore comasco Antonio Bianchi è alle prese anche con le proteste dei façonisti, verso i quali risulta insolvente, e dei dipendenti senza stipendio da luglio. Il tribunale di Isernia ha dato tempo a Ittierre fino al 26 novembre, data in cui verrà presa una decisione sulla richiesta di concordato preventivo e verrà presentato il piano industriale per la ristrutturazione del debito. Ad oggi, Ittierre ha maturato un passivo di circa 88,7 milioni di euro, di cui 6 milioni di euro dovuti ai dipendenti, 50 milioni di euro verso fornitori e licenziatari e 32,7 milioni alle banche.

                                                                                                                                                                                                                                                             AP

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Carnevale delle maschere zoomorfe, si comincia: arrivati a Isernia i gruppi...

Grande festa con gli oltre 300 figuranti pronti a portare per le vie della città suoni, musiche, canti e tutta la forza delle loro...