Cotugno-Tedeschi, il tribunale rinvia: necessari nuovi documenti

Il ricorso sulla presunta incompatibilità del consigliere regionale di Rialzati Molise sarà discusso il 19 dicembre

 

CAMPOBASSO. Bisognerà confrontare la documentazione originale con quella presentata dalle parti in causa. Solo allora, il collegio giudicante del tribunale di Campobasso (Vincenzo Di Giacomo presidente, Stefano Calabria relatore e Margherita Cardona Albini) potrà decidere sul ricorso presentato da Antonio Tedeschi, primo dei non eletti in provincia di Isernia nelle file di Rialzati Molise, contro la presunta incompatibilità del consigliere regionale Vincenzo Cotugno.

Cotugno-Tedeschi, il tribunale rinvia: necessari nuovi documenti
Antonio Tedeschi

La decisione era attesa per ieri, ma il tribunale ha disposto il deposito  della documentazione originale  inerente alle dimissioni di Cotugno da presidente del Cda di Finmolise, oltre alla copia conforme del registro del protocollo, da parte della stessa finanziaria regionale, che avrà tempo fino al prossimo 17 dicembre. I giudici, a quel punto, si pronunceranno due giorni dopo, il 19. Tedeschi, assistito dai legali Giacomo Papa e Francesco Del Basso, nel ricorso sostiene che Cotugno non avrebbe ottemperato alle dimissioni da presidente della società partecipata FinMolise SViluppo e Servizi secondo le procedure previste dalla legge. Il consigliere regionale, assistito dall’avvocato Salvatore Di Pardo, sostiene la perfetta regolarità delle stesse.