HomeNotizieCRONACAPiedi d'argilla, assolti i 4 carabinieri accusati di cospirazione

Piedi d’argilla, assolti i 4 carabinieri accusati di cospirazione

ISERNIA. Assolti perché il fatto non sussiste. Questo il verdetto del tribunale militare di Napoli nei confronti di quattro carabinieri, i marescialli Prata, Rocchio, Di Napoli e Di Filippo, accusati di cospirazione atta a impedire l’esercizio dei poteri del comandante. Parte civile nel procedimento, l’ex capitano dell’Arma di Venafro, Antonio Bandelli, difeso dall’avvocato di Campobasso Arturo Messere.  La vicenda processuale è uno dei tronconi dell’inchiesta ‘Piedi d’argilla’ sulla variante Anas di Venafro. A difendere gli imputati, i legali Epifanio, La Cava, Marrocco e Smarano.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Cala il sipario sulla ‘Settimana dell’Enogastronomia molisana’: al Circolo Sannitico ‘La...

L'amministrazione comunale di Campobasso: "Un mix di eccellenze reso possibile grazie alle numerose collaborazioni" CAMPOBASSO. L’incontro dal titolo ‘La filiera della birra’, a cura di...