HomeSenza categoriaInquinamento, il Consiglio provinciale va deserto. Mancini: "Vergogna"

Inquinamento, il Consiglio provinciale va deserto. Mancini: “Vergogna”

L’esponente storaciano: “Il finto centrodestra di Mazzuto, ma soprattutto il centrosinistra, avrebbero dovuto dimostrare grande attenzione al fine di salvaguardare il nostro territorio e di tutelare la salute pubblica. Invece, in via Berta quasi tutti assenti”

 

ISERNIA. Il Consiglio provinciale di stamani avrebbe dovuto discutere di ambiente, invece la seduta va deserta. Circosatnza che fa montre su tutto le furie il consigliere della Destra Giovancarmine Mancini, che grida allo scandalo per il disinteresse mostrato dalla maggioranza consiliare e dall’opposizione di centrosinistra, accusati – entrambi – di essere sensibili al tema solo a parole. “Il Consiglio provinciale di Isernia di giovedì 5 dicembre – si legge in una nota di Mancini – è stato rinviato in data odierna  per mancanza del numero legale. Due i punti all’ordine del giorno. Il primo inerente alla mozione urgente finalizzata a promuovere l’attuazione di quanto previsto dalla normativa vigente in materia di zonizzazione del territorio e classificazione delle zone in funzione dei livelli di inquinamento riscontrati, peraltro già votata all’unanimità, su proposta del consigliere Durante, dal Consiglio provinciale di Campobasso. Il secondo punto incentrato sull’emergenza inquinamento nel territorio, e sui controlli che vengono effettuati dall’amministrazione provinciale su scarichi di acque, depuratori, emissioni atmosferiche e sonore. Nonostante fosse necessaria la presenza di solo un terzo dei consiglieri provinciali – aggiunge Mancini –  per rendere valida la seduta, non si è raggiunto il numero legale  a causa dell’assenza, pressoché totale, dei consiglieri di maggioranza del ‘finto centrodestra’ che sostiene Mazzuto e di quelli di centrosinistra. E’ evidente – prosegue Mancini –  che oggi si dovevano affrontare le problematiche legate all’inquinamento ambientale, argomento sul quale il finto centrodestra ma soprattutto il centrosinistra, sempre sensibili, ma solo a chiacchiere, a questi temi, avrebbero dovuto dimostrare grande attenzione al fine di salvaguardare il nostro territorio e di tutelare la salute pubblica. Invece quasi tutti assenti. E’ una vergogna. Tanto si doveva – conclude il consigliere d’opposizione – per assicurare il diritto all’informazione dei molisani affinché agli stessi sia chiaro chi sta giocando sulla loro salute e sulla salubrità del nostro ambiente”.  

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Carnevale delle maschere zoomorfe, si comincia: arrivati a Isernia i gruppi...

Grande festa con gli oltre 300 figuranti pronti a portare per le vie della città suoni, musiche, canti e tutta la forza delle loro...