HomeREGIONEEsattorie, salvi i dipendenti: nasce l'anagrafe tributaria per gli enti locali

Esattorie, salvi i dipendenti: nasce l’anagrafe tributaria per gli enti locali

Frattura e Scarabeo: attraverso la nascita della società in house ‘Molise Entrate spa’, che svolgerà funzioni di accertamento e riscossione. Soddisfazione dei sindacati: 68 lavoratori salvi e meno costi per le amministrazioni pubbliche e i cittadini

 

CAMPOBASSO-ISERNIA. La Giunta regionale del Molise mette in sicurezza i dipendenti della società Esattorie di Isernia, avviando il processo per la promozione della costituzione di una società per azioni in house, a partecipazione pubblica, che avrà il nome di ‘Molise Entrate spa’. Su proposta del governatore Paolo Frattura e dell’assessore Massimiliano Scarabeo, la Giunta regionale ha approvato l’istituzione di un sistema integrato di finanza territoriale tramite la creazione di una anagrafe tributaria per gli enti locali e la gestione in house attraverso la società Molise Entrate Spa, che svolgerà le funzioni di accertamento e riscossione delle entrate a beneficio degli enti pubblici. Prende forma, dunque, il rinnovamento per la riscossione integrata di tasse e tributi locali, compreso il recupero dell’evaso, attraverso mirati interventi di contrasto all’evasione fiscale. Di questa mattina la delibera che, inoltre, prevede la possibilità di rilevare, mediante contratto di affitto, il ramo d’azienda che svolge attualmente le attività di accertamento e riscossione della società isernina, “per utilizzare e valorizzare – spiega il governatore Frattura – tutte le professionalità e i mezzi strumentali con esperienza nel settore”. Toccherà infatti alla Regione, come prevede la norma, gestire nella sua interezza il proprio sistema tributario, pianificando e governando, con strumenti adeguati, i flussi di gettito fiscale, i sistemi di controllo, accertamento e riscossione anche coattiva delle entrate regionali, nonché i meccanismi di riequilibrio dello stesso sistema tributario in favore degli enti locali. “Nell’ottica della ristrutturazione generale che la legge ci chiede, riteniamo utile – sottolinea il presidente della Regione – per il momento rilevare, anche a titolo temporaneo, la società Esattorie di Isernia, struttura esistente e in possesso di idonea organizzazione amministrativa e strumentale e dotata di consolidate competenze manageriali, professionali e tecniche. Ci avvaliamo della capacità e dell’esperienza di tutti i lavoratori”. “Di fronte a noi – aggiunge Paolo Frattura – la necessità di creare un’anagrafe tributaria territoriale, quale valido strumento di analisi e monitoraggio del gettito fiscale, così da avere a nostra disposizione anche tutte le informazioni utili a favorire una piena attuazione di quanto previsto dalla norma, con particolare riguardo al federalismo fiscale e alla lotta all’evasione”. 

“La decisione della Giunta regionale di gestire attraverso una società pubblica le funzioni di accertamento e riscossione delle Entrate a beneficio degli enti pubblici nasce – spiega l’assessore Scarabeo – dalla necessità, per questi ultimi, di usufruire della piattaforma integrata di dati, la cosiddetta anagrafe tributaria territoriale e della conseguente gestione integrata delle attività al fine di abbassare i costi di gestione a vantaggio delle stesse amministrazioni e conseguentemente dei cittadini, nonché a migliorare la qualità dei servizi, a fronteggiare l’evasione e l’elusione fiscale supportando gli enti stessi nella definizione delle azioni di recupero dei crediti vantati e nella riduzione dei costi sostenuti nell’accertamento delle entrate. A tal fine, la Giunta regionale promuove l’iniziativa attraverso una società in house, denominata Molise Entrate Spa, che dovrà implementare il sistema integrato di finanza territoriale, creando e gestendo una piattaforma di anagrafe tributaria su base locale, per l’accertamento e la riscossione delle entrate dei vari enti pubblici che parteciperanno all’iniziativa. L’obiettivo è quello di coinvolgere la maggior parte di essi, soprattutto in questa fase di costituzione, considerato che potranno aversi notevoli opportunità di miglioramento in termini di efficacia, efficienza ed economicità del servizio attraverso la gestione “in house” delle entrate pubbliche locali, grazie al sistema integrato di dati e procedure. La stessa Regione, infatti, ha all’interno del proprio bilancio diverse entrate di natura tributaria o patrimoniale, che saranno così gestite in forma integrata attraverso la costituenda società, perseguendo gli obiettivi strategici di accertamento, esazione degli insoluti e gestione dei dati all’interno di un’anagrafe tributaria regionale. Una scelta importante – conclude Scarabeo -dato che è sempre più evidente la necessità di trovare le migliori soluzioni per il rilancio economico e sociale e per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché come detto, per l’attuazione di interventi di contrasto all’evasione fiscale”.

Soddisfazione dei sindacati per la promessa mantenuta, da parte della Regione,  di portare in Giunta, entro oggi, la delibera con la quale il Molise viene a dotarsi di un soggetto giuridico che, in pratica, si sostituirà ad un concessionario privato provvedendo alla esazione, volontaria e coattiva, di tutte le imposte di pertinenza degli enti locali. “Questo organismo – si legge nella nota congiunta di Cgil, Fabi, Ugl e Uil – si avvarrà, mediante l’istituto del fitto di ramo d’azienda, della professionalità dei 68 dipendenti di Esattorie Spa in cassa integrazione da giugno scorso, e per la quale è stata inoltrata la richiesta di proroga che verrà supportata proprio dalla delibera di oggi.

La società Molise Entrate spa, prima del genere tra le regioni a statuto ordinario, produrrà notevoli risparmi, per i cittadini e per gli Enti, derivanti dall’abbattimento delle provvigioni e dall’economia di scala, permettendo agli enti soci il controllo diretto della gestione societaria.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Torneo di burraco, grande partecipazione al primo memorial ‘Maria Di Tomaso’

A Civitanova del Sannio l'iniziativa in ricordo dell’assistente giudiziaria del Tribunale, scomparsa ad ottobre dello scorso anno. LE FOTO CIVITANOVA DEL SANNIO. Era una delle...