HomeNotizieSPORTEuropea 92, in trasferta a Potenza: obiettivo play-off

Europea 92, in trasferta a Potenza: obiettivo play-off

Dopo la vittoria in casa della scorsa settimana contro il Benevento, le isernine provano a risalire la classifica: sette punti le separano dal Brindisi che, terzo, occupa il primo posto utile per la fase a eliminazione diretta

 

ISERNIA. Nella penultima giornata del girone di andata del campionato di pallavolo femminile di serie B2, l’Europea 92 viaggia alla volta di Potenza dove domani sera, a partire dalle ore 18.30, sarà ospite della Cesare Ragazzi Potenza. Dopo la brillante vittoria di sette giorni fa contro il Benevento, la squadra molisana, allenata da Francesco Montemurro, è chiamata a dare continuità ai suoi risultati per poter risalire in classifica e ritornare nella zona che conta. Le isernine, infatti, attualmente stazionano al quinto posto in graduatoria, con 21 punti, a sette di distanza dal Brindisi che, terzo, occupa il primo posto utile per i play-off. Lotta per non retrocedere, invece, il Potenza che è decimo con 12 punti, a soli tre dalla zona retrocessione. Pronostico, dunque, tutto dalla parte della squadra pentra in un torneo, però, nel quale non è mai opportuno abbassare la guardia ed in cui ogni gara nasconde insidie di varia natura. Per quanto riguarda la formazione, dovrebbe essere ancora assente la centrale Taddei, che si accomoderà comunque in panchina, ma che è in fase di recupero da un problema muscolare; al suo posto, come già nelle ultime due partite Filomena Afeltra che sta ritrovando la condizione migliore dopo il grave infortunio al ginocchio. Per cui Montemurro dovrebbe schierare il sestetto con Mileno in palleggio, Carlozzi opposto, Tomassetti e Afeltra centrali, Ronconi e Muzzo schiacciatrici, Boffa libero, e Giroldi, Fraraccio, Salpietro, Taddei e Di Nezza in panchina. Ad arbitrare la partita saranno Federica De Luca e Gianfranco Sasso entrambi di Taranto. Nel frattempo, ha avuto vasta eco, oltre che sui social network anche sui giornali nazionali, a cominciare dalla Gazzetta dello Sport, la brutta vicenda che si sarebbe verificata (il condizionale è d’obbligo visto che nei referti arbitrali non è riportato alcunché) a Montescaglioso, domenica scorsa durante la gara contro il Mesagne, squadra inserita nello stesso girone dell’Europea 92. Durante la partita, infatti, la giocatrice Nneka Arinze della squadra pugliese, una ragazza italianissima, nata a Roma e cresciuta sempre nel nostro Paese, con padre nigeriano e madre italiana, sarebbe stata oggetto di pesanti insulti razzisti da parte di un gruppo di pseudo-tifosi lucani. Sulla vicenda ora sta indagando la Procura Federale della Fipav. In merito, il presidente dell’Europea 92 Isernia ha così commentato: “E’ triste che ora anche nella pallavolo si siano verificati episodi che sono a dir poco censurabili. Speriamo che i brutti esempi del calcio non approdino anche nei palazzetti dove, ad onor del vero, mai si era sentito parlare di cose inqualificabili come gli insulti razziali. Però questo fatto, se confermato da chi sta investigando, ci deve imporre a tenere alta la guardia e, soprattutto, ad educare chi ama la pallavolo affinchè quanto accaduto resti un episodio isolato. In ogni caso alla giovanissima atleta e a tutta la società del Mesagne tutta la solidarietà e l’affetto da parte del nostro club”.

Camillo Pizzi

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Chiara Capaldi

Benessere familiare e welfare aziendale al centro del progetto ReFlex: protoganista...

Un programma articolato in più fasi, ideato dal Dipartimento per le politiche della famiglia e che vede il coinvolgimento di aziende nazionali. A coordinare...