HomeSenza categoriaCefaratti non molla le primarie: "Unico strumento in grado di garantire il...

Cefaratti non molla le primarie: “Unico strumento in grado di garantire il rinnovamento”

Il centrodestra, per diverse ragioni, sembra aver abbandonato l’ipotesi gazebo. Ma il giovane assessore comunale (l’unico pronto a scendere in campo senza se e senza ma) spera ancora in una soluzione capace di coinvolgere il più possibile i cittadini

 

CAMPOBASSO. Comunali 2014: come anticipato giorni fa da Iserninews, lo scenario più probabile – sponda centrodestra – sarà caratterizzato da un ragionevole compromesso tra tutti i partiti di centrodestra e dell’area moderata, compresi i movimenti civici. Un compromesso che potrebbe escludere l’uscente Gino Di Bartolomeo (comunque intenzionato a correre lo stesso, anche senza l’appoggio di un’ampia coalizione) e che potrebbe servire ad individuare una persona capace di accontentare tutti e di fare sintesi su un programma politico chiaro ed avvincente. Si allontana, in virtù dell’ultimo incontro tenutosi dal commissario di Fi Rotondi a Campobasso, l’ipotesi primarie. Ma c’è chi, come l’assessore comunale Nicola Cefaratti, non molla la presa e rilancia a gran voce l’iniziativa. “Oggi le primarie – dichiara Cefaratti, raggiunto telefonicamente dalla redazione – restano l’unico e vero strumento in grado di ridare credibilità alla politica, di rimettere in discussione tutto il sistema e di garantire democraticamente quel rinnovamento chiesto a gran voce dai cittadini”. “Devo ammettere – aggiunge il 43enne ingegnere – che partiti e movimenti non si sono affatto tirati indietro e hanno lavorato in queste settimane per scrivere le regole e aprire questo strumento a tutta la cosiddetta società civile. Purtroppo solo il sottoscritto, al momento, ha raccolto senza indugi la sifda, altri pretendenti hanno tentennato, altri ancora hanno escluso a priori e non senza pregiudizi la partecipazione alle primarie. Un vero peccato, per la città un’occasione persa”. Anche se, vista l’incertezza generale, tutto può ancora accadere: “Credo che, con uno sforzo di buona volontà da parte di tutti, ci sia ancora il tempo per trovare una soluzione in grado di coinvolgere i cittadini e di costruire insieme e dal basso qualcosa di importante”. Primarie o no, il nome di Nicola Cefaratti non perde certo quota e resta comunque sulla cresta dell’onda e in cima alle preferenze di chi dovrà scegliere l’aspirante erede di Big Gino. L’intervistato su questo punto non si sbilancia, ma non è da escludere (considerata pure una certa dose di determinazione e temeriaretà) che alla fine sia comunque lui il candidato sindaco dell’area moderata.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Isernia capitale delle Fiabe: tre giorni dedicati al ‘C’era una volta’

Narrazioni, teatro e musica, con al centro cultura e psicologia per (ri)scoprire il proprio fanciullo interiore. GUARDA IL VIDEO ISERNIA. Successo per il ‘Festival delle...