HomeSenza categoriaIgiene ambientale: il consigliere Kniahynicki propone una campagna di sensibilizzazione

Igiene ambientale: il consigliere Kniahynicki propone una campagna di sensibilizzazione

Per favorire la convivenza uomo/cane bastano pochi accorgimenti. È necessario un percorso di educazione civica fatto di giornate tematiche, di individuazione di aree apposite dove i padroni possano portare i propri cani e di installazione di distributori di sacchetti o apposite palette con sacchetto in luoghi strategici della città

ISERNIA. Il consigliere comunale Eugenio Kniahynicki sottoscrive una nota riguardante la sensibilizzazione di igiene ambientale sulla mancata raccolta delle deiezioni canine. “Bastano pochi accorgimenti – esordisce il consigliere – per fare in modo che la convivenza uomo/cane sia pacifica e soddisfacente. È buona norma, come previsto dalle ordinanze e dai regolamenti emanati dal Comune, rimuovere sempre gli escrementi che il proprio cane lascia sul suolo pubblico e che la bustina di plastica, o l’apposita paletta con sacchetto, siano portate sempre durante la passeggiata, in quanto un comportamento scorretto da parte dei proprietari dei cani molto spesso genera intolleranza nei confronti dei cani stessi. Inoltre – si legge nella nota – ci sono persone che temono i cani o i gatti perché non sono abituati a loro o per vere e proprie fobie. È dovere di tutti rispettare i timori altrui e quando è necessario il proprietario è in dovere di tenere il proprio cane al guinzaglio assumendo un atteggiamento rassicurante verso chi mostra di avere paura”. Secondo il consigliere di minoranza Kniahynicki una campagna di sensibilizzazione di igiene ambientale sulla mancata raccolta delle deiezioni canine non può limitarsi alle sanzioni amministrative, ma deve passare per un vero percorso di sensibilizzazione fatto di giornate tematiche, lezioni pubbliche, individuazione di aree apposite dove i padroni possano essere liberi di portare i propri cani e installazione di distributori di sacchetti o apposite palette con sacchetto in luoghi strategici della città. Dunque, il consigliere Kniahynicki chiede che l’amministrazione intraprenda, innanzitutto, un percorso di educazione civica che porti, come ultimo ed estremo passo, all’attuazione di norme che prevedano sanzioni amministrative.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Isernia capitale delle Fiabe: tre giorni dedicati al ‘C’era una volta’

Narrazioni, teatro e musica, con al centro cultura e psicologia per (ri)scoprire il proprio fanciullo interiore. GUARDA IL VIDEO ISERNIA. Successo per il ‘Festival delle...