HomeNotizieSPORTIsernia Fc beffata a Matelica. E mister Califano aggredisce un giocatore...

Isernia Fc beffata a Matelica. E mister Califano aggredisce un giocatore avversario

MATELICA: Spitoni, Colantoni, Tonelli (76’D’Alessio), Gadda, D’Addazio, Gilardi, Mangiola (79’Martini), Lazzoni, Api, Cacciatore, Jachetta (62’Saffolani). All: Carucci

ISERNIA: Scalia (76’Tomarelli), Noto, Santaniello, Fontana, Pellegrino, Pepe, Marangon (51’Damizia), Quintiliani, Riccardi, Panico, Mauriello (75’Corbo). All: Califano

ARBITRO: Chindemi di Viterbo

MARCATORI: 94′ Gadda

NOTE: Spetattatori circa 600. Ammoniti: Panico (I), Scalia (I), Noto (I), Tonelli (M), D’Addazio (M), Tomarelli (I). Espulsione: Fontana al 72′ per doppia ammonizione. Angoli: 3-2. Recupero: 2’+4′.

MATELICA. E’ una stagione maledetta per l’Isernia. Dal quotidiano telematico “Cronache Maceratesi” si apprende che il centrocampista del Matelica Daniele Scartozzi sarebbe finito in ospedale dopo essere stato picchiato da Michele Califano. Il tecnico biancoceleste avrebbe prima aggredito verbalmente il giocatore del Matelica e poi lo avrebbe colpito con un calcio all’inguine. Necessario l’intervento dei sanitari del 118 per portare il centrocampista in ospedale. Sul posto sarebbero intervenuti anche i carabinieri, che avrebbero preso le generalità del tecnico e segnalato l’episodio alla prefettura. C’è da aggiungere che il tecnico biancoceleste si era già reso protagonista di un episodio simile, durante una conferenza stampa tenutasi ad Isernia. Adirato dalle domande di un cronista che chiedeva chiarimenti in merito al suo doppio tesseramento, aveva tentato di avventarcisi contro.

Ma veniamo alla cronaca del match. Il Matelica si impone per 1-0 sull’Isernia, decisiva la rete di Gadda in pieno recupero. I biancocelesti restano penultimi in classifica con 19 punti. Si riducono al lumicino le speranze di salvarsi tramite i play out. La partita ha visto il Matelica sugli scudi contro un avversario per nulla arrendevole, in una giornata in cui la sfera sembrava proprio non voler entrare. Nel primo tempo il palo al 19′ di Api – con Santaniello che a porta vuota riesce a respingere proprio sulla linea – nega il gol ai padroni di casa. Nella ripresa ci prova al 51′ Cacciatore da calcio piazzato, una delle sue specialità, ma la sfera sfiora la traversa. Quindi Mangiola al 67′ di testa, che davanti al portiere si divora un gol fatto, così come Api all’ 83′ da fuori area. L’Isernia non impensierisce troppo Spitoni che è attento a non farsi sorprendere, per poi restare in 10 al 72′ per l’espulsione di Fontana. Così al 94′, quando manca una manciata di secondi al triplice fischio dell’arbitro, servito da Cacciatore, Gadda si inventa un gol che fa esultare tutti i presenti, firmando la prima marcatura della stagione. Il Matelica festeggia mentre l’Isernia torna a casa con il morale sotto gli scarpini e questa volta non solo per i tre punti persi, ma per un episodio di violenza che mette in imbarazzo tutti.

Giu. Cri.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Christian De Sica sold-out a Oratino: 550 biglietti ‘polverizzati’ per il...

Spettacolo comunque visibile - gratis - in piazza e fuori dall’area che ospita i posti a sedere ORATINO. Sold out a Oratino per lo spettacolo...