HomeNotizieCRONACAAccusa un grave malore in mare, pescatore salvato dalla Guardia di Finanza

Accusa un grave malore in mare, pescatore salvato dalla Guardia di Finanza

E’ accaduto ieri sera al largo di Termoli

 

CAMPOBASSO. Un’operazione di soccorso in mare aperto è stata eseguita in perfetta e brillante sinergia tra Finanzieri della Sezione Operativa Navale di Termoli e gli uomini della Guardia Costiera, nel corso della notte appena trascorsa.

L’allarme è scattato intorno alle ore 22,00 del 12 maggio: un marittimo, in servizio su un peschereccio al largo di Termoli, ha improvvisamente accusato gravi malori, fino a perdere conoscenza.

Il Comandante del motopesca ha immediatamente richiesto soccorso alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Termoli che tempestivamente coordinava le operazioni di soccorso inviando sul posto una unità veloce della Sezione Operativa Navale G. di F. di Termoli, mentre M/V CP SAR 878 della stessa Guardia Costiera imbarcava personale sanitario del servizio “118” dirigendo verso il peschereccio.

I Finanzieri, constatata la gravità della situazione, trasbordavano il malcapitato a bordo delle vedetta veloce “V.5002” e, sempre in mare aperto, raggiunta l’unità della Guardia Costiera, accoglievano a bordo medici ed infermieri che provvedevano alle prime cure.

Si raggiungeva quindi il porto di Termoli ad andatura sostenuta, dove un’ambulanza già in attesa concludeva l’operazione di soccorso dirigendo presso il locale nosocomio.

Le attività, caratterizzate da tempismo e brillante sinergia, hanno confermato gli ottimi livelli di professionalità ed impegno che fanno capo agli Operatori di Polizia impegnati a vario titolo nel comparto-mare.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Campobasso, successo per la prima ‘Settimana dell’enogastronomia molisana’

Organizzata dal Comune. L'assessore Felice: “Doverosi i ringraziamenti a tutti coloro che hanno reso possibile un evento così coinvolgente. Siamo pronti a definire una...