L’amministrazione regionale risponde alla “tentata strumentalizzazione arricchita di rilevanti imprecisioni” e si dice in attesa di una dettagliata rendicontazione dei costi. Poi avanza precise richieste alla società