HomeREGIONESanità, basso Molise e Venafro falcidiati. E i privati crescono

Sanità, basso Molise e Venafro falcidiati. E i privati crescono

Il governatore Frattura ha firmato i programmi operativi 2013-2015: Venafro perde finanche Ortopedia, il Neuromed non si tocca. Ridimensionato l’ospedale di Termoli che perde un reparto e ben 37 posti letto. A Campobasso svanisce l’integrazione tra il Cardarelli e la Fondazione Giovanni Paolo II. Proteste vibranti dei comitati in difesa della sanità pubblica. Il Comitato San Timoteo di Termoli: “Una mannaia sul basso Molise”. Il Comitato Pro Cardarelli: “Pronti ad azioni giudiziarie”

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Trecento persone al lavoro da sei mesi: conto alla rovescia per...

I carri allegorici dell’edizione 2023 sono dedicati alla rinascita dopo il Covid, alla guerra in Ucraina e alla violenza contro le donne LARINO. La rinascita...