CAMPOBASSO. “Assassini, bastardi. Vi ammazzo. Non lo sapete? Io sono molisano”. Decisamente non è stato il modo migliore per esportare e promuovere la nostra regione al Nord. Ma a Varese, un nostro correggionale di 22 anni (le cronache locali lo descrivono magrolino e con lungi capelli rasta), venerdì scorso ha perso letteralmente la testa, creando scompiglio in pieno centro. Prima rovesciando i bidoni della spazzatura, poi minacciando gli agenti intervenuti sul posto, una piazza situata al centro della città e ritrovo per universitari. Infine l’aggressione: due pugni in faccia a una malcapitata poliziotta. Inevitabili le manette e l’arresto.