HomeREGIONEEnnesimo stop alla Termoli - San Vittore: l'opera non ha copertura finanziaria

Ennesimo stop alla Termoli – San Vittore: l’opera non ha copertura finanziaria

Autostrada del Molise a un passo dalla sua definitiva archiviazione. La cattiva notizia giunge dalla Commissione Ambiente della Camera. Entro l’11 novembre la possibilità di correre ai ripari con le modifiche, ma il progetto sembra ormai affossato dai ritardi e dall’assenza di risorse. E la superstrada a quattro corsie lanciata da Ruta e Frattura rischia di avere lo stesso destino

 

 

CAMPOBASSO. Ennesima bocciatura per la Termoli – San Vittore. L’ultima cattiva notizia risale a solo qualche ora fa ed è stata ripresa da diversi organi di stampa nazionale. Gli emendamenti al famigerato Sblocca Italia approvati nello scorso fine settimana dalla Commissione della Camera dei deputati sono privi di copertura finanziaria. Come non detto, è tutto da rifare. Tra gli emendamenti spiccano anche quelli per la Telesina e l’Autostrada del Molise, al centro ormai da tempo di una stucchevole e infinita  telenovela politica. E adesso? Ci sarà una corsa contro il tempo, perché il decreto decade il prossimo 11 novembre. Ma, come ricorda un antico proverbio, senza soldi è impossibile cantare messa. E in questo caso, senza soldi è impossibile immaginare un Molise con strade migliori. Anche se, paradossalmente, la notizia viene in aiuto ai due leader del centrosinistra locale Ruta e Frattura, che hanno annunciato insieme la volontà di puntare tutto su una superstrada a quattro corsie. Dovranno però spiegarci dove e come troveranno i finanziamenti necessari, visto che persino un progetto “sicuro” come la Termoli – San Vittore è ormai vicino all’archiviazione. Nel prossimo decennio assisteremo alla nascita e alla successiva morte della grande supestrada del Molise? Certe telenovele o sono infinite o si ripetono uguali a se stesse.

Red

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Turismo, nel 2022 oltre 80mila visitatori nei siti molisani

Un bilancio positivo quello della Direzione regionale musei: Pietrabbondante, Museo Sannitico, Castello Pandone e Castello di Civitacampomarano in continua crescita CAMPOBASSO. La Direzione Regionale Musei...