HomeNotizieCRONACACivitanova: cane da caccia salvato dal Soccorso alpino

Civitanova: cane da caccia salvato dal Soccorso alpino

CIVITANOVA DEL SANNIO. Dalle prime ore di questa mattina i tecnici del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (Cnsas) sono stati impegnati, affiancati anche dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato della stazione di Frosolone, in un singolare intervento di soccorso in agro Civitanova del Sannio. A rendere particolare l’intervento è stato il fatto che il soccorso era desinato al recupero di un cane da caccia finito in un dirupo. Il cane, uno spinone di nome ‘Linda’, durante una battuta di caccia, presumibilmente nel seguire la traccia di una preda, è scivolato nel dirupo rimanendo bloccato su una piccola cengia della parete rocciosa. L’impossibilità dei cacciatori di raggiungere il cane e il luogo particolarmente impervio ed esposto, hanno reso necessario il coinvolgimento dei tecnici del Cnsas. Giunti sul posto insieme agli uomini della Forestale, i tecnici del Soccorso Alpino hanno quindi allestito un ancoraggio e un sistema di calata su corda mediante tecniche alpinistiche. Questo ha consentito a un operatore del Cnsas di raggiungere il cane spaventato e di imbragarlo. Solo a questo punto è stato possibile il recupero della cordata e, quindi, l’evacuazione e la messa in sicurezza dell’animale, che è stato affidato alle cure di un medico veterinario del Cnsas presente sul posto. In breve tempo, anche se con non poche difficoltà dovute all’ambiente, il cane è stato riconsegnato, spaventato ma in buone condizioni, ai proprietari in ansia. Si è conclusa, quindi, a lieto fine la singolare operazione di soccorso.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Capracotta, il mitico spartineve ‘Clipper’ in mostra nella sala consiliare

Il modellino in legno è stato realizzato e donato dal compianto maestro artigiano Francesco Paolo Carnevale CAPRACOTTA. Un gioiello dell’artigianato per impreziosire la sala consiliare...