Dopo la bufera degli ultimi giorni nel partito (accuse di debiti, richieste di dimissioni e scontri con la maggioranza regionale), il responsabile della Provincia di Campobasso Piedimonte invoca la pace e invita il coordinatore D’Angelo ad evitare equivoci e fraintendimenti