HomeSenza categoriaTrasporti, Campobasso guarda ai comuni limitrofi. Ma esistono ancora disservizi nella città

Trasporti, Campobasso guarda ai comuni limitrofi. Ma esistono ancora disservizi nella città

 

 

“I progetti di metropolitana leggera, di autobus integrati e altri in cantiere sono di sicuro dei punti di partenza utili per un nuovo sviluppo del trasporto urbano nel capoluogo di regione. Perché è vero che lo strumento migliorerà i collegamenti con i comuni limitrofi ma è vero anche che ci sono quartieri importanti della città che dovrebbero essere serviti meglio dal trasporto pubblico urbano, ma un collegamento importante non può aspettare i tempi tecnici e politici”. A sottolinearlo è il segretario cittadino del Psi Fabio D’Ilio.
“E’ il caso della “città nella città” di via Toscana- ha dichiarato D’Ilio – che a tutt’oggi non ha una fermata del mezzo pubblico proprio nel piazzale più importante della strada. Dove si trovano la Asl, 118, la Guardia Medica, l’antitubercolare, le poste, i vigili urbani, l’assessorato regionale al Lavoro, il centro “peter pan”.  Una via dove non passano autobus e che è frequentata da persone malate e disabili che hanno bisogno di collegamenti efficaci e puntuali e che non riescono ad affrontare la salita molto ripida che porta a via Lombardia dove ci sono le fermate dell’autobus che collegano la zona periferica al centro”.
La richiesta del segretario cittadino è quella di introdurre una deviazione e inserire una fermata dell’autobus che transita in via Lombardia nei pressi delle poste di via Toscana.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale https://bit.ly/isNews_agora

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/isnews_it

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui https://bit.ly/isnews_wa_iscrivimi e salva il contatto!

Più letti

Istituto diocesano di musica sacra, aperte le iscrizioni per il nuovo...

Le lezioni si terranno presso l’ex seminario vescovile di Termoli  TERMOLI. Sono aperte le iscrizioni per l’anno accademico 2022/2023 dell’Istituto diocesano di musica sacra: lo...