HomeSenza categoriaBilancio 2014, la prefettura diffida il Comune di Isernia

Bilancio 2014, la prefettura diffida il Comune di Isernia

ISERNIA. Il Comune d’Isernia dovrà approvare il consuntivo del 2014 entro 20 giorni. La prefettura pentra, infatti, ha inviato una diffida all’ente per non aver rispettato la scadenza, prevista per legge, del 30 aprile. Infatti, nonostante il vicario Laura Scioli abbia scritto a Palazzo San Francesco per ricordare il termine di approvazione della documentazione contabile, fino ad oggi non c’è ancora stato il passaggio in Consiglio comunale e la seduta ultile alla discussione, pare, sia stata fissata al 29 maggio. Fuoti tempo massimo, insomma. Così la prefettura ha deciso di chiedere un’accelerazione dei tempi, imponendo i venti giorni come data entro la quale discutere e approvare in assise il consuntivo del 2014. Qualora non dovesse accadere, la prefettura ricorda che che procederà, come prevede la legge, alla nomina di un commissario, azione propedeutica allo scioglimento del Consiglio comunale.

Il bilancio è già stato preparato e ha ricevuto un primo placet da parte della Giunta. Serve, però, il successivo passaggio in assemblea. Dove nulla è scontato, dopo le frizioni degli ultmi mesi tra il sindaco Luigi Brasiello e il gruppo dei dieci dissidenti. Che sarà anche silente da tempo, ma che ha ormai abituato tutti alle sorprese. 

Più letti

Il Paleosuolo al Museo del Paleolitico di Isernia

Musei e luoghi di cultura in Molise aperti per il 25...

In occasione della Festa della Liberazione ingresso gratuito CAMPOBASSO-ISERNIA. Per il 25 aprile, Festa della Liberazione, e per le celebrazioni del 1 Maggio, festa dei...
spot_img
spot_img
spot_img