Dissidenti battezzano l’associazione “Molise Democratico”, che boccia senza mezzi termini il Governatore e la segretaria Fanelli. L’ennesima faida interna ai Dem complica il cammino del centrosinistra regionale